Né in una fiaba, né una penna da descrivere

Per ragazzi che volevano essere nel castello di un cavaliere da favola. Per le ragazze che volevano visitare il Palazzo della Bella Addormentata. Per gli amanti dello storicismo architettonico. Per gli appassionati di musica di Wagner. E proprio per tutti gli amanti della storia - Ekaterina Astafieva parlerà del famoso castello tedesco Neuschwanstein.

Cavaliere dell'immagine triste

L'idea di costruire un castello, che ricorda i tempi di cavalieri e belle donne, si avvicinò con il re bavarese Ludwig II. Il sud della Germania, allora divisa, ricevette un governante piuttosto insolito. Alto quasi 2 metri, Ludwig dall'infanzia amava disegnare cigni e camminare con suo fratello Otto in natura. Trascorse molto tempo nel castello di Hohenschwangau, che sembrava una fortezza medievale, guardando le immagini dei cavalieri. Nella sua gioventù, Ludwig fu letto nelle ballate di Schiller e nelle tragedie di Shakespeare.

Il re bavarese Ludwig II era un grande fan di Wagner

Inoltre, il re era un grande fan di Richard Wagner. In corrispondenza con la sua sposa, ha firmato l'eroe dell'opera "Lohengrin" Heinrich, e la ragazza ha definito il ruolo di Elsa. È vero, il matrimonio non fu mai giocato: essendo riuscito a chiedere il permesso a papa Pio IX per il matrimonio (la sposa era cugino della sposa), stampare le cartoline con un ritratto della regina Sofia e spendere un milione di fiorini sulla carrozza nuziale, interruppe il fidanzamento. Così il re bavarese rimase per il resto della sua vita uno scapolo fiducioso.

Ludwig II

Nuovo re giocattolo

Infatti, durante la sua vita il re bavarese riuscì a iniziare la costruzione di tre castelli: Neuschwanstein, Herrenrkimzee e Linderhof, di cui solo l'ultimo fu completato durante la sua vita. Come si suol dire, tutti gli uomini sono grandi bambini, e il sovrano della Baviera non ha fatto eccezione. Decidendo di trasformare un sogno d'infanzia del castello di un cavaliere in una realtà, Ludwig ordinò che venisse eretta una nuova "casa giocattolo" vicino al castello preferito dell'infanzia. Non a caso il re scelse il nome: quello stesso Hohenschwangau prima della ristrutturazione del padre di Ludwig Maximilian II si chiamava Schwanstein. Nello stile del castello, (che, a proposito, in realtà non è un castello, non ha mai svolto una funzione difensiva), il re bavarese ha deciso di riprodurre non solo elementi dell'architettura tedesca del Medioevo, ma anche le caratteristiche della Spagna moresca. Inoltre, l'interno del palazzo è pieno di riferimenti alle opere di Wagner.

Castello di Hohenschwangau

Come Ludovico II ha rotolato le montagne

Sul progetto del giocattolo del re ha lavorato l'architetto Edward Riedel e l'artista teatrale Christian Yank. Nei primi schizzi, Neuschwanstein assomigliava più a un cupo castello gotico, ma gradualmente riusciva a raggiungere l'immagine del palazzo molto romantico. Per il suo futuro cavaliere, Ludovico II dovette letteralmente spostare le montagne: per preparare il sito per la costruzione futura, dovette abbassare una roccia dalla roccia dolomitica di 8 metri. Nel 1869 furono gettate le fondamenta del castello e iniziò la costruzione, che durò ben 17 anni. Le cose andarono lentamente a causa delle continue stranezze del re: interferiva continuamente con il processo di lavoro, così 14 falegnami lavorarono alla scultura in legno nella camera da letto di Ludwig per oltre 4 anni. La guerra franco-prussiana ha sospeso il lavoro per un po '. La costruzione fu anche rallentata dal fatto che il sovrano bavarese fu rimosso dal potere, per così dire, a causa della sua incompetenza: fu dichiarato pazzo.

Neuschwanstein

Neuschwanstein fu completato dopo la misteriosa morte di Ludwig II

Il castello è costruito in mattoni, rivestito in pietra calcarea. Le finestre, le colonne e i capitelli sono in marmo, mentre il cancello e il bovindo sono in pietra arenaria. Originariamente era previsto che l'ensemble di Neuschwanstein fosse composto da 5 parti: il palazzo stesso, la casa del cavaliere, i quartieri femminili, il mastio (torre principale) e le porte di accesso. Per 4 anni, si occupano della costruzione di edifici e procedono alla decorazione interna. I termini furono costantemente posticipati, nonostante il re volesse vedere il suo castello pronto nel 1881. Nel 1884 Ludwig riuscì comunque a vivere nelle sue stanze, ma poi il sovrano morì in circostanze misteriose e non vide mai completamente il suo amato figlio. Tuttavia, il castello è ancora completato, anche se in forme semplificate.

Trono Hall Castello di Neuschwanstein

Nel castello di Neuschwanstein venivano eseguiti il ​​riscaldamento, il telegrafo e il telefono

Amante e cigni di Wagner

Per il castello "medievale" Neuschwanstein è perfettamente attrezzato: nella residenza del re c'erano riscaldamento, telegrafo e persino un telefono. Tuttavia, la finitura di molte camere non è mai stata completata. La passione di Ludwig II Wagner, che sostenne finanziariamente, ma fu costretta ad essere espulsa dalla Baviera a causa del malcontento pubblico, si rifletté anche negli interni del castello. Le sale di Neuschwanstein sono dedicate a varie opere del famoso compositore. Le trame di opere sono costantemente riprodotte in arazzi e dipinti. E come si può fare senza le immagini di un cigno all'interno del palazzo di un cavaliere chiamato "New Swan Cliff"? Questo motivo risponde al design di tutte le camere reali, anche il lavabo è realizzato sotto forma di un cigno. Inoltre, il nobile uccello era un simbolo araldico del clan Schwangau, al quale Ludwig II si contrapponeva. Si ritiene che sia stato il punto di vista di Neuschwanstein a ispirare Pyotr Ilyich Tchaikovsky a scrivere il balletto "Swan Lake". Inoltre, il castello da fiaba del re sognatore tedesco è stato il prototipo del castello della Bella Addormentata a Disneyland Paris.

Neuschwanstein è stato il prototipo del Castello della Bella Addormentata a Disneyland Paris

Tipi di Neuschwanstein hanno ispirato Tchaikovsky a scrivere "Swan Lake"

Gli scatti più famosi di Neuschwanstein sono fatti dal ponte sospeso Marienbrücke, situato vicino al castello. Inizialmente, il ponte di legno fu allungato ad un'altezza di 92 metri da una cascata di quarantacinque metri prima della costruzione della residenza reale e nel 1866 fu sostituito con uno metallico. Il nome del famoso ponte era in onore della madre di Ludwig II Mary.

Loading...