American Opera: la storia dell'Opera Metropolitana

Il teatro, che ha iniziato a lavorare con le opere di Wagner. Il teatro, il cui edificio è decorato con affreschi di Marc Chagall. Il teatro, su cui si esibiscono Fyodor Chaliapin e Luciano Pavarotti. Tutto questo è il Metropolitan Opera di New York. A proposito della storia di uno dei teatri dell'opera più famosi del mondo oggi lo dirà a Diletant.media.

Da Broadway a Manhattan

La storia dell'Opera Metropolitana, o, come il teatro locale è abbreviato in Meta, iniziò nel 1880, quando fu fondata la compagnia Metropolitan Opera. La compagnia fu ospitata nell'edificio dell'Opera House di Broadway e nel 1883 ebbe luogo la prima, l'opera Faust di Charles Gounod sul palcoscenico. È vero, le cose non andarono a gonfie vele: come al solito, c'è stato un incendio e nel 1892 ha danneggiato gravemente l'edificio. Il teatro fu restaurato e utilizzato fino al 1966, fino a quando l'Opera Metropolitana si trasferì, infine, alla costruzione del Lincoln Center a Manhattan.


Sembrava l'edificio del Metropolitan Opera di Broadway

Da Wagner a Ciajkovskij

All'inizio del lavoro nel teatro c'erano principalmente produzioni di Wagner. Soprattutto deve questo conduttore Damrosh, il capo della compagnia teatrale tedesca dal 1984 al 1991. Poco dopo, nel 1908-1910, Gustav Mahler lavorò qui. Fu lui a mettere in scena la prima opera russa sul palco di Meta - La regina di picche di Čajkovskij divenne lei. Nel 1908, il famoso Arturo Toscanini fu nominato direttore artistico del teatro. Dopo la Metropolitan Opera, è andato al teatro milanese La Scala, uno dei più famosi teatri d'opera del mondo. Fu durante l'epoca di Toscanini nell'Opera di New York che iniziò la tradizione della messa in scena nella lingua originale. I precetti del direttore d'orchestra italiano vengono eseguiti in teatro fino ad oggi.


Famoso direttore d'orchestra Arturo Toscanini

Afroamericani sul palco del Metropolitan Opera

Nel XX secolo, Met era considerato uno dei principali palcoscenici dell'opera al mondo, insieme alla Scala e all'Opera di Vienna. Una pagina speciale nella storia del teatro è stata aperta dall'arrivo del direttore d'orchestra Bing. La Metropolitan Opera stava diventando sempre più popolare, anche perché Bing fu il primo a rischiare di invitare sul palco i solisti afroamericani.

Una pagina speciale nella storia del teatro ha aperto l'arrivo del direttore d'orchestra Bing

Lo scopritore era Marina Anderson, la famosa cantante d'opera americana, che eseguiva la musica di Bach, Schubert, Verdi, e anche musica spirituale nello stile degli spiritual. Sul palco della Metropolitan Opera, è apparsa nel 1995 come Ulrika nell'opera "Masked Ball" di Verdi.

Bing si è inizialmente cimentato nell'invitare sul palco i solisti afroamericani

Teatro Caruso

A quel tempo molti famosi artisti si erano già esibiti al Metropolitan Opera, tra cui Lotte Lehmann, famosa per i suoi soprani in tutto il mondo, Nellie Melba, originaria dell'Australia, Lilian Nordika, Olive Fremstad, Jacques Urlus e molti altri. Nel 19-3 sul palco, Meta ha fatto il suo debutto nell'opera "Rigoletto" di Enrico Caruso stesso! Il tenore italiano lavorò nel teatro di New York fino al 1920. Era così affezionato al pubblico che nel 1929, dopo la sua sepoltura in una tomba di pietra, con i soldi raccolti dai suoi fan, fu creata un'enorme candela di cera in onore di Caruso. Dovrebbe essere acceso una volta all'anno davanti al volto della Madonna. Con calcoli approssimativi, le candele dovrebbero durare per 500 anni.


Enrico Caruso

Stelle del Metropolitan: Maria Callas

Poco dopo, Zinka Milanova (cantante d'opera croata), Kirsten Flagstad (famosa cantante norvegese Wagner), Astrid Varnay (cantante svedese Wagner e Beethoven), Martha Medl (cantante lirica tedesca), Teresa Bergans (cantante spagnola) sono apparsi sul palco di Meta, Laurits Melchior, Leonard Warren, Adam Didur e la voce d'oro di Fedor Chaliapin! E nel 1948, Maria Callas stessa apparve nell'opera Aida nel ruolo del protagonista! Poi il famoso cantante è apparso ripetutamente sul palco di Meta. Riuscì a visitare Norma dall'opera di Bellini, Brunnhilde di Valkyrie Wagner e Elvira di Puritan Bellini.


Maria Callas

Nuova casa: Lincoln Center

Il 1966 fu una svolta per il Metropolitan Opera. Il vecchio edificio di Broadway fu deciso per essere demolito, e il teatro stesso si trasferì nell'edificio del Lincoln Center. Il teatro ha celebrato il suo trasferimento con la prima mondiale dell'opera Antony and Cleopatra di Samuel Barber. New House Meta, Lincoln Center - una vera isola della cultura e delle arti. Oltre a Mehta, ci sono anche la New York Ballet Troupe, la New York Philharmonic Orchestra, il Jazz Center, la New York Public Library for the Performing Arts e molto altro.

Il vecchio edificio di Broadway fu demolito, il teatro si trasferì al Lincoln Center

Sponsorizzato la creazione di questo centro Rockefeller, ha messo un po 'di soldi fuori dalla sua tasca. E non ha stint: ad esempio, la hall dell'edificio del teatro è decorata con affreschi di Marc Chagall! Una lussuosa tenda, del peso di diverse centinaia di chilogrammi, è decorata con ricami di pura seta e scintillii.


Opera Metropolitana oggi

Non come tutti gli altri

Una caratteristica speciale del Metropolitan Opera è stata la trasmissione in diretta

Sul palco di Meta, sono state messe in scena opere famose in tutto il mondo. Un posto speciale tra loro era occupato da opere e classici russi. Ad esempio, nel 1913 Toskanini inscenò il Boris Godunov di Modest Mussorgsky, e la Fiera di Sorochinsky apparve sulla scena ai suoi tempi. Nel 1925, l'opera "The Nightingale" di Stravinsky fu messa in scena.

Una caratteristica speciale del Metropolitan Opera è stata la trasmissione di spettacoli dal vivo per radio. A partire dal 1931, ogni sabato, gli abitanti degli Stati Uniti potevano godersi il canto lirico senza lasciare le loro case. La prima è stata l'opera "Hansel and Gretel" Gumperdinka.

Ekaterina Astafieva

Loading...