5 proteste si sono concluse con la vittoria di protesta

A partire dalla fondazione, notiamo immediatamente che una protesta è un'azione socio-politica pubblica, che mira a richiamare l'attenzione su un determinato problema socio-politico o sociale dall'attenzione delle autorità, del pubblico e dei media. Tali azioni non fanno eccezione in nessun paese del mondo. Tuttavia, il loro esito non porta sempre alle conseguenze che esigono i manifestanti, e oggi la redazione di Diletant.media ha ricordato quelle azioni che alla fine si sono concluse con la vittoria dei manifestanti.

Maggio eventi in Francia 1968

Gli eventi del maggio 1968 in Francia hanno raccolto uno sciopero di 10 milioni

Gli eventi del maggio 1968 iniziarono nelle università di Parigi. La forza trainante degli studenti, oltre alla protesta generale dei giovani (lo slogan più famoso - "Proibire è proibito") c'erano vari tipi di idee estremamente lasciate. Dopo alcuni giorni di disordini, i sindacati hanno parlato, dichiarando uno sciopero, poi diventando indefiniti; i manifestanti (sia studenti che lavoratori e impiegati) hanno avanzato richieste politiche specifiche, tra cui le dimissioni di de Gaulle, così come la formula "40-60-1000" (Settimana lavorativa di 40 ore, una pensione di 60 anni, il salario minimo di 1000 Fr.). In definitiva, il 10 milionesimo sciopero ha portato a un cambio di governo, alle dimissioni del presidente Charles de Gaulle e, in un senso più ampio, a enormi cambiamenti nella società francese.

2007, Russia, stabilimento Ford

Nel 2007, i lavoratori Ford in Russia hanno ottenuto un aumento dei salari.

Dal 23 novembre al 17 dicembre, uno dei primi scioperi russi, organizzati in stile occidentale, ha avuto luogo nello stabilimento Ford di Vsevolozhsk. Non è iniziato spontaneamente, ma era pre-programmato. Al suo completamento, fu stilato un programma di negoziati con i leader sindacali con la leadership. Alla manifestazione hanno partecipato 1,5 mila persone da 2,2 mila. A causa della fermata del trasportatore, l'impianto non ha prodotto 271 automobili e ha subito una perdita di $ 5 milioni.

Lo sciopero civile ha dato i suoi frutti. I lavoratori hanno ottenuto un aumento salariale del 16-21%, a seconda del grado del lavoratore. Il tasso medio era di 25,5 migliaia di rubli. Le proteste in Russia hanno cominciato ad acquisire un carattere civile.

Satyagraha. Il passaggio da Natal a Transvaal

L'idea principale del Satyagraha è di sforzarsi di influenzare la prudenza e la coscienza del nemico attraverso la non violenza e la volontà di sopportare il dolore e la sofferenza.

Gandhi era un sostenitore della non violenza

Il 6 novembre 1913, il Mahatma Gandhi, con duemila seguaci, iniziò il passaggio da Natal a Transvaal. Così, hanno protestato contro la discriminazione degli indiani in Sudafrica: a loro era proibito muoversi tra le province. Gli immigrati indiani in Sudafrica hanno sperimentato povertà e umiliazione, sono stati coinvolti in lavori forzati, costantemente confrontati con manifestazioni di razzismo. La processione di Gandhi diventava ogni giorno sempre più numerosa, il satyagraha - un'azione nonviolenta di disobbedienza civile - sostenuta da Albert Einstein, Bernard Shaw e altre celebrità. Le autorità sudafricane non potevano fermare la colonna della pace, mantenendo i loro volti, e dopo aver assunto un mese di negoziati con Gandhi, la "legge per alleviare la situazione degli indiani" fu adottata nel paese.

Rally in Germania (1989)

La dimostrazione più efficace in Germania fu l'azione del 4 novembre 1989

Nel settembre-novembre 1989, un'ondata di manifestazioni di massa ha invaso il territorio della RDT, i cui partecipanti hanno chiesto cambiamenti nel sistema politico del paese. Sotto la pressione delle masse nell'ottobre 1989, il leader a lungo termine del paese, il capo dei comunisti, E. Honecker, ha rinunciato volontariamente al potere, trasferendolo al blocco dell'opposizione. Il nuovo governo della RDT è stato costretto ad ammorbidire il regime di confine al confine tra Berlino Est e Ovest, semplificando il passaggio di frontiera. Ciò ha portato ad una massiccia traversata del confine tra Berlino Est e Ovest nel novembre 1989, che ha portato alla caduta del Muro di Berlino il 9 novembre.

La dimostrazione del 4 novembre 1989 divenne la più evidente e produttiva: si trasformò in una colossale manifestazione di protesta, il cui risultato diretto fu uno straordinario congresso del partito di governo della SEDG che si tenne due mesi dopo, spostando quasi tutti i precedenti dirigenti del partito.

Marsh a Washington

La parola "I have a dream" è considerata un capolavoro dell'oratorio

Questa è una protesta pacifica, tenutasi a Washington il 28 agosto 1963, in cui ricevette da 200.000 a 300.000 persone e dove Martin Luther King fece un discorso, intitolato "I have a dream". Circa l'80% dei partecipanti alla marcia erano afroamericani e il 20% bianchi e altre razze.

La marcia è stata organizzata da diritti umani, lavoratori e organizzazioni religiose in modo tale da rappresentare, oltre agli afroamericani, il movimento sindacale dei lavoratori, così come tre confessioni religiose: protestanti, cattolici ed ebrei.

Dopo la marcia, le autorità furono costrette ad adottare il Civil Rights Act (1964), che proibiva la segregazione nei luoghi pubblici, e il Voting Rights Act (1965), che stabiliva uguali diritti nelle elezioni per gli afroamericani.

Guarda il video: Etiopia, urne chiuse. Vittoria scontata per Desalegn (Aprile 2020).

Loading...

Categorie Popolari