E se non ci fossero state rivolte a Tver

Cosa è successo?


L'omicidio di Michele di Tver

Quasi l'intero primo quarto del 14 ° secolo, Mosca e Tver combatterono per la supremazia sulla Russia nord-orientale. Questo primato aveva un'espressione piuttosto materiale: l'etichetta Khan. Colui che lo ha ricevuto ha anche il diritto di raccogliere tributi da tutte le terre del nord-est. E il collezionista di tributi per l'Orda, come è noto, lo ha raccolto non solo per l'Orda. Almeno all'inizio, il successo è stato accompagnato da Tver. A volte questa rivalità ha raggiunto guerre aperte. Una sorta di apogeo - la battaglia di Bortniew, avvenuta nel dicembre del 1317. L'orda Kavgadiy invase le terre di Tver. Ha recitato, probabilmente, in collaborazione con il principe di Mosca Yuri Danilovich. Inoltre, contemporaneamente a Kavgadyem, anche Novgorodians ha attaccato Tver. Il principe di Tver Mikhail Yaroslavich ha risolto il problema nel modo più coraggioso. Ha sconfitto i Novgorodians e poi ha attaccato l'esercito di Kavgadiya, unito dalle forze di Yuri Moskovsky. Tvericham successo. Orda e moscoviti furono sconfitti. Kavgadi si arrese a Mikhail Yaroslavich, ma Yuri Moskvosky riuscì a fuggire. Tuttavia, è molto più importante che la moglie del principe, Konchak, fosse in prigionia ai Tverches. Non era solo una principessa. Konchak era la sorella di Khan Uzbek. È il suo matrimonio con Yuri Danilovich che molto probabilmente spiega il grande riscaldamento nei rapporti tra l'Orda e Mosca. Sfortunatamente, la prigionia di Konchak di Tver non poteva sopportarlo e morì in prigione. Yury Danilovich andò dal khan e gli parlò del suo dolore. Ha presentato la morte di Konchaki come un omicidio intenzionale. E dopotutto, l'uzbeko aveva anche ragioni di insoddisfazione per Tver. Mikhail Yaroslavich è stato convocato all'Orda, la corte del Khan lo ha condannato a morte e giustiziato. La storia ha ricevuto un seguito sanguinoso. Il figlio di Mikhail Dmitry the Terrible Eyes, avendo incontrato Yuri nell'Orda, lo uccise e vendicò suo padre. Certo, i mongoli e Dmitrios messi a morte. Tver throne ha preso il figlio più giovane di Michael - Alexander, e Mosca - il fratello di Yuri Ivan Kalita.

L'etichetta ha dato il diritto di raccogliere tributi

The Tver Rebellion è il prossimo atto di questo dramma. Khan Uzbek, impegnato per l'equazione dei concorrenti, nel 1326 diede l'etichetta ad Alexander. E tutto è andato bene fino a quando un parente Khan di Shelkan o Cholkhan è venuto a Tver. Più lontano cominciò il tipico gioco medievale. Cholkhan si stabilì nel palazzo principesco, e stabilì legalmente il suo maestro, organizzando ciò che la cronaca definisce "la grande persecuzione dei cristiani". Le relazioni tra l'Orda e i Tverches furono scosse fino al limite e il 15 agosto si verificò un'esplosione. Il popolo di Cholkhan ha cercato di portare via la cavalla dal diacono Dudko. I residenti indignati della città si alzarono in piedi per loro. E così iniziò la rivolta.

Come si addice a una ribellione, era privo di significato e spietato. Hanno interrotto non solo la gente di Cholkhan, ma semplicemente tutte le persone dell'Orda che avevano trovato, compresi i mercanti che vivevano costantemente a Tver. Lo stesso Cholkhan fu bruciato insieme al palazzo principesco. Il ruolo di Alexander Mikhailovich in questa storia non è completamente compreso. Il principe o organizzò tutto questo da solo, o si unì ai ribelli solo quando si rese conto che la ribellione non poteva essere fermata. In ogni caso, come si dice negli annali: "è stata creata una grande tempera".

Ivan Kalita, dopo aver saputo degli eventi a Tver, ha agito nello spirito di suo fratello. Il principe andò dall'Orda, spiegò a Uzbek, che a Tver non c'era solo una sommossa, ma una vera e propria rovina dell'autorità dell'Orda, e dopo aver ricevuto la benedizione Khan, intraprese una campagna punitiva. L'uzbeco inviato per aiutare l'esercito di Kalita Fedorchuk (mongolo che si convertì al cristianesimo), sostenne Mosca e Suzdal. La rivolta è stata schiacciata, Alexander Mikhailovich ha colpito la corsa. Theognostus metropolitano scomunicò il principe ribelle dalla chiesa. Tuttavia, tutto questo è minore rispetto alla principale conseguenza di questa storia. L'etichetta è andata a Mosca per i prossimi 33 anni. Il trono granducale I governanti di Mosca perderanno solo nel 1360, ma solo per tre anni.

Potrebbe essere altrimenti?


Alexander Mikhailovich a Pskov

Se Alexander Mikhailovich avesse trovato un altro modo per risolvere il problema con Cholkhan e non avesse permesso una rivolta, Tver non sarebbe venuto, di conseguenza, in decadenza per molti anni. Formalmente, la lotta con Mosca continuò per altri 50 anni, ma, in realtà, fu nel 1327 che Tver fu decisamente sconfitto. Per tre decenni, questa città ha persino cessato di essere considerata una rivale di Mosca, che ha guadagnato tutto. In primo luogo, il supporto incondizionato dell'orda con il diritto di regolare le controversie tra altri principati. In secondo luogo, l'etichetta e la possibilità di raccogliere tributi, la maggior parte dei quali è stato depositato nelle tasche di Ivan Kalita, poi i suoi figli. In terzo luogo, Mosca ricevette presto il sostegno della Chiesa ortodossa: il metropolita di Vladimir spostò il pulpito a Mosca. Tver, da una delle due più grandi città della Russia nord-orientale, è diventato una sorta di ristagno. Nel frattempo, non è avvenuta la rivolta, che poteva soddisfare il bisogno di vendetta, ma a livello globale era destinata al fallimento, e Tver avrebbe mantenuto la sua posizione sufficientemente forte.

Theognostus metropolitano scomunica Alessandro di Tver

Il fatto è che fino al 1327, i khan negli affari russi erano guidati dal principio di "divide et impera". Spesso passavano l'etichetta di mano in mano, assicurando che nessuno si rafforzi eccessivamente. Quindi, da un lato, la competizione politica è stata mantenuta, dall'altro - la frammentazione all'interno della Russia si stava sviluppando. Dal momento che uno dei concorrenti si è screditato, l'Orda non aveva altra scelta che dare tutto a Mosca, che aveva dimostrato fedeltà in una situazione difficile.

Alessandro non avrebbe potuto impedire una rivolta. Il suo errore, come il tempo ha dimostrato, è che non si è orientato dopo di lui. Le forze per combattere l'Orda in quel momento non erano nessuno. E il rischio dell'arrivo dei punitori esisteva. Il Principe di Tver poteva andare al Khan e presentare il suo punto di vista a lui. Sarei venuto a Kalita, avrei potuto convincere l'uzbeco che si era verificato un equivoco e avrei conservato una città forte e potente, pronta per un'ulteriore crescita. E, forse, avendo salvato le forze, Tver sarebbe ancora in grado di superare Mosca nella lotta per il trono del granduca. Ma il modo di parlare apertamente contro l'Orda era il suicidio.

Cosa sarebbe cambiato?


Ivan Kalita

E poi proprio Tver diventerebbe la capitale della Russia

Il quattordicesimo secolo non sarebbe stato il secolo dell'ascesa di Mosca. Sarebbe stato un secolo di aspre guerre feudali. Mosca e Tver sarebbero stati tagliati per molto tempo. Qui ci sono solo i mongoli, troppo deboli. E sugli occhi. Il Grande Impero, di cui faceva parte l'Orda d'oro, fu lacerato da battibecchi. Molto presto Tamerlano inizierà a distruggerlo. Ci vorranno cento anni e l'Orda d'oro si disintegrerà in diverse piccole orde. E Mosca e Tver potrebbero andare, per esempio, in modo spagnolo. La Spagna nel Medioevo era in una situazione simile. Pochi conflitti interni, così anche i mori mettono pressione all'esterno. E poi, più vicino alla fine, ci fu un matrimonio di Isabella di Castiglia con Ferdinando d'Aragona, che portò all'unificazione del paese. Una storia simile potrebbe accadere in Russia. Matrimonio della principessa Tver con il principe di Mosca, e qui hai uno stato. Lo stato di partner uguali, e non una città che sopprimeva tutti gli altri. Tuttavia, era anche probabile un altro scenario. Vivere ancora Tver, avendo accumulato forza e potenza, spazza via Mosca e unisce le terre russe. E poi era Tver quella che sarebbe diventata la capitale della Russia ora.

Guarda il video: GIOCO DI PROFESSIONISTI. Che cos'è la coscienza? Film 1. SUB ITA (Settembre 2019).