Giochi che hanno cambiato il mondo

Puzzle di filatura multicolore

L'invenzione del cubo di Rubik appartiene all'architetto e scienziato ungherese Erna Rubik. Secondo una delle leggende, lui, essendo professore associato presso l'Accademia di arti applicate e mestieri, inventò un giocattolo per spiegare ai suoi studenti come funziona la teoria matematica dei gruppi. Lo scienziato ha assemblato un singolo oggetto da ventisette cubetti multicolori, i cui elementi potevano muoversi senza rompere l'unità generale. È interessante che Rubik abbia avuto bisogno di un mese per risolvere questo problema.

Nel corso del tempo, il numero di facce da 156 è stato ridotto a 54. Ciò è stato ottenuto a causa del rivestimento dei bordi delle parti. A metà degli anni '70, il giocattolo fu brevettato in Ungheria con il nome di "Magic Cube", e gradualmente gli appassionati di compiti difficili iniziarono ad apprenderlo. Tra questi c'era l'imprenditore tedesco Tibor Lakzi. Follia del mondo Il cubo di Rubik - il lavoro manuale di Lakzi e del suo compagno Tom Kremer.


George W. Bush cerca di assemblare il cubo di Rubik, anni 2000

Gli uomini d'affari portarono il giocattolo negli Stati Uniti, lo registrarono come cubo di Rubik e iniziarono la produzione in serie. All'inizio degli anni '80, la circolazione superò il milione. Cubo ha contorto quasi tutti e dappertutto. Per 30 anni sono stati venduti oltre 350 milioni di cubi, il che ha reso questo giocattolo il più venduto al mondo.


Cubo di Rubik in edizione limitata dedicato al matrimonio del principe Carlo e Diana. Pubblicato nel 1981 nel Regno Unito

Alieni sulla Terra

L'idea di un giocattolo per animali domestici Tamagotchi, che può essere portato ovunque con te e di cui dovresti prenderti cura come un vero animale, appartiene ad Aki Maita, una ragazza giapponese che ha firmato un contratto con Bandai nel 1996. A proposito, questa azienda è ancora il terzo produttore di giocattoli al mondo. Per attrarre clienti, è stata inventata una leggenda sugli alieni. Presumibilmente, i Tamagotchi sono tute spaziali speciali, inventate per i nuovi arrivati ​​che sono volati sulla Terra, a cui le nostre condizioni di vita non erano adatte.


Aki Maita

L'utente doveva tenere traccia del suo animale domestico. Se non l'ha fatto, l'eroe è morto. Spesso la morte era percepita dai bambini come una vera tragedia. Questo è il motivo per cui l'azienda ha subito numerose denunce da parte di genitori che hanno affermato che la loro prole era caduta in depressione a causa della morte dell'animale domestico virtuale. Ci sono stati anche casi di suicidio di bambini.

La popolarità selvaggia del giocattolo non durò a lungo. Ciò era in gran parte dovuto al fatto che apparivano nuovi telefoni e computer a prezzi accessibili, giochi per loro (non in bianco e nero, come i tamagotchi, ma colorati). Tuttavia, l'idea stessa di creare un essere virtuale, la cui vita può essere controllata, ha messo radici molto bene, e oggi possiamo incontrare molte reincarnazioni Tamagotchi.

Il gioco è dovuto alla "cortina di ferro"

Il gioco elettronico Tetris nel 1984 è stato creato dallo scienziato sovietico Alexey Pajitnov. L'idea era basata sul popolare gioco di pentamino in quel momento, dove da figure diverse, ognuna delle quali consisteva in 5 celle, era necessario assemblare una grande figura. Tuttavia, a causa di difficoltà tecniche, non è stato possibile realizzare un gioco elettronico del genere, quindi Pazhitnov ha avuto l'idea di ridurre il numero di celle a 4 e introdurre un timer.


Alexey Pajitnov

Con l'aiuto di uno scolaro Vadim Gerasimov di 16 anni, il gioco è stato adattato per un computer. Il tetris si diffuse rapidamente attraverso l'Unione. Nonostante l'incredibile popolarità, il gioco non ha portato alcun profitto ai suoi inventori. In realtà, Tetris apparteneva al Centro di calcolo della USSR Academy of Sciences, dove lavorava Gerasimov.

Tetris è arrivato all'estero grazie a Robert Stein - ha visitato l'URSS nel 1986, ha visto l'invenzione e si è offerto di acquistare i diritti sul gioco, ma i negoziati sono stati lunghi e difficili. Stein, pensando che l'accordo fosse ancora concluso, propose di sviluppare l'idea di Tetris di Microsoft. Questo, a sua volta, lo consegnò ai colleghi dello Spectrum Holobyte. Non sospettavano nemmeno che si sarebbero effettivamente impegnati nella copia pirata del programma, apportando solo piccole aggiunte. Nel 1988, il gioco è stato pubblicato.

Il successo è stato incredibile. La domanda di un giocattolo è cresciuta ogni giorno. È successo che i dipendenti della compagnia passavano più tempo su tetris che sul lavoro. Ciò ha provocato la voce che la produzione del gioco è stata finanziata dal KGB.

Guarda il video: LE 9 INVENZIONI DI NINTENDO CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO DEI VIDEOGIOCHI (Aprile 2020).

Loading...