"Sulla nazionalizzazione delle maggiori imprese"

Decreto del Consiglio dei commissari del popolo "Sulla nazionalizzazione delle più grandi imprese nel settore minerario, metallurgico e metallurgico, tessile, elettrico, segheria e lavorazione del legno, tabacco, vetro e ceramica, cuoio, cemento e altre industrie, mulini a vapore, imprese per il miglioramento locale e imprese nel settore ferroviario trasporto "

Per combattere risolutamente la devastazione economica e alimentare e rafforzare la dittatura della classe operaia e dei poveri rurali, il Consiglio dei Commissari del Popolo ha deciso:

I. Dichiarare come proprietà della Repubblica Sovietica Socialista Federativa Russa i seguenti, situati all'interno della Repubblica Sovietica delle imprese industriali e commerciali con tutto e capitale e beni, quali che possano essere:

Per l'estrazione mineraria

1) Tutte le imprese di proprietà di società per azioni e società di mutuo soccorso che estraggono combustibile minerale (pietra e lignite, lignite, olio di scisto, antracite, ecc.);

2) Tutte le imprese di proprietà di società per azioni e società in accomandita per l'estrazione di ferro e rame;

3) tutte le imprese impegnate nell'estrazione del platino;

4) tutte le imprese minerarie di tungsteno;

5) tutte le imprese di estrazione del minerale di piombo e di zinco;

6) tutte le imprese dell'industria dell'amianto;

7) le seguenti imprese d'oro:

a) Lensk Gold Industry Association,
b) Società anonima di miniere d'oro di Kochkar e tutte le imprese del sistema Kachkar,
c) Società di estrazione dell'oro superiore di Amur,
d) Amur Gold Industry Society,
e) Società russa dell'industria dell'oro,
(e) Fedorovsk Gold Industry Society,
g) Società siderurgica dell'oro siberiano meridionale,
h) Amgun Gold Industry Company,
i) Associazione industriale Miass Gold,
j) Miniera d'oro del sud di Altai,
k) Società per azioni delle miniere d'oro di Olkhovsky,
m) Altai Joint-Stock Gold Industry Company,
m) Lower Selenic Partnership,
o) Tsimanskaya Gold Industry Company,
o) Società M delle miniere armene,
p) Partnership "Eltsev e Levashov",
c) Società per azioni "Draga"
r) Okhotsk Gold Industry Association,
u) distretto minerario dell'oro Aydyrly-Kvarkensky,
t) Associazione dell'industria del legno di Mosca (North-Zaozerskaya Dacha),
u) Partenariato minerario di Zauralsk;

8) Le seguenti imprese minerarie saline:

a) Società di produzione di sale di Kulinsk (Lago Kuli),
b) Pesca a Molla Kara, Ter-Avanesova,
c) Tutta la produzione di sale di Usolsk.

Per l'industria metallurgica e metallurgica

9) tutte le imprese con un capitale fisso di un milione o più di rubli appartenenti a società per azioni e mutue, nonché tutte le grandi imprese il cui valore totale della proprietà sull'ultimo bilancio è di un milione o più di rubli e impiegato in uno o più dei seguenti tipi di produzione: fusione di ferro, ferro e rame nella sua forma grezza; ottenendo da essi un prodotto intermedio e la trasformazione di questo prodotto intermedio mediante laminazione, trafilatura, stampaggio e trattamento chimico; costruzione di tutti i tipi di macchine (motori, mitragliatrici, macchine agricole, ecc.), velivoli e squadre meccaniche; costruzione di navi, locomotive e carri, ponti e strutture in ferro; fabbricazione di strumenti di precisione; la fabbricazione di armi da fuoco, mitragliatrici, cannoni d'artiglieria e loro parti; fabbricazione di accessori metallici; produzione di vari tipi di prodotti metallici, esclusa la produzione di freni ad aria compressa;

10) inoltre, indipendentemente dalle dimensioni del capitale fisso, tutte le imprese che producono prodotti metallici e costituenti l'unica produzione all'interno della Repubblica della Repubblica impegnata nella produzione di questo tipo di prodotti sono dichiarate proprietà della Repubblica;

Per l'industria tessile

11) tutte le imprese di proprietà di società per azioni e mutue che trattano il cotone e hanno un capitale fisso di almeno un milione di rubli;

12) tutte le imprese di lana, lino, seta e juta che appartengono a società per azioni e società in accomandita, oltre a rifiniture e tintorie, con un capitale fisso di almeno cinquecentomila rubli;

13) tutte le imprese di proprietà di società per azioni e società di persone che trattano la canapa e possiedono beni fissi di almeno duecentomila rubli;

Per l'industria dell'ingegneria elettrica

14) tutte le centrali elettriche di proprietà di società per azioni e mutue che producono energia elettrica per la vendita con un capitale fisso di almeno un milione di rubli;

15) tutti gli impianti elettrici di proprietà di società per azioni e mutue che producono dinamo, motori elettrici, trasformatori, strumenti elettrici di misura e altri articoli dell'industria elettrotecnica con un capitale fisso di almeno un milione di rubli;

16) tutte le fabbriche di cavi prodotte da società per azioni e società in accomandita con capitale fisso di almeno un milione di rubli;

Per segheria e industria della lavorazione del legno

17) tutte le imprese industriali di segheria di proprietà di società per azioni e società in accomandita con un capitale fisso di almeno un milione di rubli;

18) tutte le imprese del settore della lavorazione del legno con attrezzature meccaniche appartenenti a società per azioni e società in nome collettivo;

Dall'industria del tabacco

19) tutte le imprese di proprietà di società per azioni e società in accomandita che possiedono fabbriche di tabacco con un capitale fisso di almeno cinquecentomila rubli secondo il 1914 e la propria fabbrica di tabacco con un capitale fisso di almeno trecentomila rubli secondo il 1914;

Industria della gomma

20) tutte le imprese dell'industria della gomma.

Per l'industria del vetro e della ceramica

21) tutte le imprese di società per azioni e società in possesso di vetro, cristallo, specchio, porcellana, maiolica, vasellame, bottiglia e vetro chimico, ceramica, piastrelle, ceramica, maiolica e terracotta con capitale fisso di almeno cinquecentomila rubli secondo il 1914 anno;

Per l'industria del cuoio

22) tutte le imprese di società per azioni e le società in nome collettivo che possiedono fabbriche di scarpe e pelletteria con un capitale fisso non inferiore a cinquecentomila rubli secondo il 1914;

Per l'industria del cemento

23) tutte le imprese di società per azioni e le società a partecipazione azionaria in possesso di cementifici con una capacità normale di almeno cinquecentomila barili all'anno;

Mulini a vapore

24) tutti i mulini a vapore di proprietà di società per azioni e società in accomandita con capitale fisso di almeno cinquecentomila rubli;

Imprese di miglioramento locali

25) tutte le imprese di servizi idrici, tutte le centrali a gas, i tram, le ferrovie a cavallo e le imprese fognarie passano su tutto il territorio della Repubblica in proprietà dei Consigli dei deputati dei lavoratori e dei contadini;

Nel settore del trasporto ferroviario

26) tutte le imprese di società di ferrovie private e strade di accesso, sia operative che in costruzione;

Per altre industrie

27) tutte le imprese di società per azioni e le società di persone che producono polpa di legno e pasta di legno;

28) tutte le imprese di società per azioni e le società di persone in possesso di articoli di cancelleria, cartone, cartone, bossoli in fabbriche di sigarette e carta con capitale fisso non inferiore a trecentomila rubli secondo il 1914;

29) tutte le imprese di società per azioni e partnership su azioni che possiedono fabbriche e fabbriche di grassi artificiali, sapone e impianti stearici con un capitale fisso non inferiore a un milione di rubli secondo il 1914 e propri impianti e stabilimenti salubri e petroliferi (oli vegetali) e stabilimenti con capitale fisso meno di cinquecentomila rubli secondo il 1914;

30) tutte le imprese di società per azioni e partnership su azioni di proprietà degli impianti: 1) acidi minerali, 2) calcio, carburo in 3) carbone artificiale, con un capitale fisso di almeno cinquecentomila rubli secondo il 1914;

31) tutte le imprese della società per azioni di Pietrogrado di impianti per la combustione delle ossa;

32) imprese: 1) della società per azioni per la produzione e la vendita di polvere da sparo (Wipper); 2) Società russa per la produzione e la vendita di polvere da sparo (Shlisselburgsky); 3) Società per azioni di piante in polvere Baranovsky.

Nota. I. Il calcolo del capitale principale delle società per azioni e delle società di persone, dal momento che non è stato concordato diversamente, viene effettuato in base ai dati per l'anno di riferimento 1916 o per l'ultimo periodo di riferimento, la cui fine cade nel 1916. Nel caso di un'impresa dopo il 1916, il calcolo viene effettuato in base agli ultimi dati dell'anno di approvazione della carta di tale impresa.

II. L'organizzazione della gestione delle imprese nazionalizzate è incaricata di sviluppare e attuare con urgenza i dipartimenti competenti del Consiglio supremo dell'economia nazionale, in conformità con tutti i decreti precedentemente emanati, sotto la guida generale del Presidium del Consiglio supremo dell'economia nazionale.

In relazione alle imprese menzionate nel paragrafo 24 della sezione I del presente decreto (mulini a vapore), la suddetta istruzione è affidata al Commissariato del Popolo del Cibo, subordinatamente al rispetto di tutti i decreti precedentemente emanati sulla gestione delle imprese nazionalizzate.

In relazione alle imprese menzionate nella sezione 25 della sezione I del presente decreto (imprese locali di miglioramento), lo stesso ordine, alle stesse condizioni, è imposto ai Consigli locali dei deputati dei lavoratori e dei contadini.

In relazione alle imprese menzionate nel paragrafo 26 della sezione I del presente decreto (imprese di strade ferroviarie e di accesso), lo stesso ordine è assegnato al Commissariato del Popolo delle vie di comunicazione con l'approvazione finale del Consiglio dei Commissari del Popolo.

III. In attesa di un ordine speciale del Consiglio supremo dell'economia nazionale per ogni singola impresa, le imprese dichiarate in conformità con questo decreto come proprietà della Repubblica socialista federativa sovietica russa sono riconosciute come libere da parte dei proprietari precedenti; i consigli di amministrazione e gli ex proprietari li finanziano sulla stessa base, oltre a ricevere da loro i proventi sulla stessa base.

IV. Dal momento dell'annuncio del decreto, i membri del consiglio di amministrazione, i direttori e gli altri responsabili delle imprese nazionalizzate sono responsabili nei confronti della Repubblica sovietica, sia per l'integrità e la sicurezza dell'impresa, sia per il loro corretto lavoro.

Nel caso di lasciare i loro incarichi ufficiali senza il consenso degli organi del Consiglio Supremo dell'Economia Nazionale o omissioni ingiustificabili nella conduzione degli affari dell'impresa, gli autori sono responsabili nei confronti della Repubblica non solo di tutte le loro proprietà, ma hanno anche una pesante responsabilità penale davanti ai tribunali della Repubblica.

V. Tutti, senza eccezione, il personale ufficiale, tecnico e lavorativo delle imprese, così come i direttori, i membri dei consigli di amministrazione e dirigenti responsabili sono dichiarati al servizio della Repubblica socialista federativa sovietica russa e ricevono contenuti secondo la norma che esisteva prima della nazionalizzazione delle imprese da reddito e negoziabili fondi dell'impresa.

Nel caso di abbandonare i loro posti come persone del personale tecnico e amministrativo delle imprese nazionalizzate, sono responsabili dinanzi al tribunale del tribunale rivoluzionario, nella misura massima delle leggi.

VI. L'arresto è imposto su somme personali di proprietà di membri del consiglio di amministrazione, azionisti e proprietari di imprese nazionalizzate, finché non viene chiarito il problema del rapporto tra tali importi e il capitale circolante e i fondi dell'impresa.

VII. Tutti i consigli di amministrazione delle imprese nazionalizzate si impegnano urgentemente a redigere il bilancio delle imprese il 1 ° luglio 1918.

VIII. Il Consiglio supremo dell'economia nazionale è incaricato di elaborare e inviare urgentemente a tutte le imprese nazionalizzate istruzioni dettagliate sull'organizzazione della gestione e sui compiti delle organizzazioni dei lavoratori in relazione all'attuazione del presente decreto.

IX. Ma le imprese di proprietà di consumatori, società cooperative e società di persone e le loro associazioni sono soggette a trasferimento nella proprietà della Repubblica.

X. Il presente decreto entra in vigore alla data della sua firma.

28 giugno (15) 1918

Pubblicato nella N 134 "Notizie del governo centrale russo

Guarda il video: BLACKPINK - 'Kill This Love' DANCE PRACTICE VIDEO MOVING VER. (Ottobre 2019).

Loading...