Cappuccini e cappuccini

Fratelli più piccoli

La storia dei cappuccini inizia nel XVI secolo. Questo ramo dell'ordine francescano sorse nel 1525 - Matteo Bassi ne divenne il fondatore. Tre anni dopo, il pontefice Clemente VII istituì una nuova comunità, inizialmente chiamata "Fratelli minori della vita di reclusione".

L'Ordine dei Cappuccini nacque come risultato delle riforme. Nel XVI secolo, questo è stato un caso classico per la Chiesa cattolica, che ha subito cambiamenti su tutti i lati. Dall'ordine dei francescani, già divisi in due rami - osservanti e conventuali - un altro ramo separato. La nuova comunità suggeriva una più attenta adesione agli ideali di San Francesco: secondo il suo insegnamento, i giusti dovrebbero essere poveri, obbedienti e casti.


Matteo Bassi

Bassi, il fondatore dell'ordine, era un osservatore. In generale, non aveva intenzione di creare un certo ramo: voleva solo riformare la parte dell'ordine in cui era entrato. Tuttavia, altri osservatori non hanno sostenuto un desiderio così radicale di ascetismo. Per risolvere l'imminente conflitto, il papa dovette convenire che i francescani sarebbero stati d'ora in poi divisi in tre rami. L'ultimo di loro alla fine ha ricevuto il nome di "cappuccini", sotto il quale è passato alla storia.

A proposito, questo nome era in origine beffardo e sprezzante. Appartenne ai cappucci a punta - attributi indispensabili dei "Piccoli fratelli della vita eremita" - e poi passò ai monaci stessi.

Ordine squallido

I cappuccini sono tra gli ordini mendicanti. Ciò significa che i membri di un tale ordine fanno voto di povertà e sono privati ​​del diritto alla proprietà privata. La loro unica opportunità di sopravvivere sono le donazioni umane. Oltre ai Francescani, ai Carmelitani, ai Domenicani, gli Agostiniani appartenevano agli ordini mendicanti nel Medioevo.


Emblema dell'ordine dei cappuccini

Il Concilio di Trento del 1545-1563 liberò i membri degli ordini mendicanti dal voto di povertà e permise loro di possedere proprietà private, ma non da sole, ma collettivamente. Ma non si diffuse ai francescani in generale e ai cappuccini in particolare. Rimangono, forse, il più impoverito di tutti gli ordini di accattonaggio.

In tutto il mondo

I cappuccini sono sempre stati missionari attivi. Già nel 17 ° secolo, fondarono comunità cristiane in Africa, in America e in India, e nel 19 ° secolo iniziarono a diffondere i loro insegnamenti tra gli abitanti della Cina. Allo stesso tempo, le loro attività simili non iniziarono a girare: i primi missionari cappuccini che predicarono in Egitto nel 16 ° secolo furono uccisi al Cairo dai musulmani.


Monastero dei Cappuccini a Starokonstantinov, 1916

Nei primi anni del XVIII secolo, Pietro I permise ai cappuccini di stabilirsi in Russia. Poco dopo, fondarono una scuola nella parrocchia di Astrakhan, nella quale, curiosamente, studiò il poeta Vasily Kirillovich Trediakovsky.

Clarissa Capuzzi

Subito dopo l'approvazione dei "Fratelli Lessani della Vita Reclusa", apparve il Secondo Ordine dei Cappuccini - la femmina. Le suore che vi entrarono cominciarono ad essere chiamate cappuccine Clarice (le donne dell'Ordine francescano si chiamavano Clarice). Veronica Giuliani - la prima santa di questo ordine e, forse, il più famoso cappuccino - fu canonizzata nel 1839. Una donna che passò dal cuoco alla badessa del monastero a cavallo tra XVII e XVIII secolo mostrò le stimmate. Dopo ciò, iniziò a tenere un diario spirituale, in cui al momento della sua morte c'erano più di ventimila pagine. Nei suoi appunti, Veronica Giuliani ha parlato dell'unione con Cristo.


Veronica Giuliani

È interessante notare che l'Ordine dei Cappuccini è in qualche misura legato alla storia del cinema. La prima proiezione commerciale di film realizzati dai fratelli Lumière si è svolta il 28 dicembre 1895 nel Paris Grand Café, situato in Boulevard des Capucines. Questa data è considerata il compleanno ufficiale del cinema. E il boulevard ha ricevuto questo nome a causa del fatto che in quelle parti c'era un convento di questo ordine.

Guarda il video: L'arte di fare caffè e cappuccini con Elisa Molle, campionessa italiana di caffetteria (Ottobre 2019).

Loading...