Lettera del Ministro degli affari esteri della Russia all'ambasciatore a Parigi, 1891

G. Ambasciatore,
La situazione creata in Europa, a causa della riapertura aperta della Tripla Alleanza e della più o meno probabile adesione della Gran Bretagna agli obiettivi politici perseguiti da questa unione, ha causato uno scambio di opinioni tra l'ambasciatore francese e me stesso durante il recente soggiorno della città di Laboulet una posizione che, nelle condizioni attuali, in caso di occorrenza di circostanze ben note, sarebbe la cosa più appropriata per entrambi i nostri governi, che, pur rimanendo al di fuori di qualsiasi sindacato, desiderano sinceramente creare dare le garanzie più valide per la conservazione della pace. Quindi, arriviamo alla formulazione dei seguenti due punti:
1) Al fine di definire e approvare il consenso sincero che li unisce e desiderando insieme di contribuire al mantenimento della pace, che è oggetto dei loro desideri più sinceri, entrambi i governi dichiarano che si conferiranno su ogni questione che potrebbe minacciare la pace universale.
2) Nel caso in cui il mondo sarebbe davvero in pericolo, e specialmente se una delle due parti fosse minacciata di un attacco, entrambe le parti concorderanno di concordare misure che, immediatamente e simultaneamente, saranno urgenti se si verificano gli eventi summenzionati. per entrambi i governi.
Avendo riferito al sovrano di questi negoziati, nonché il testo delle formulazioni finali adottate, ho l'onore di informarla ora che Sua Maestà si è degnato di approvare pienamente i summenzionati principi dell'accordo e accetta di accettarli da entrambi i governi.
Informandoti di questa volontà altissima, ti chiedo di portarlo all'attenzione del governo francese e di informarmi di quelle decisioni su cui, da parte sua, si fermerà. Accetta e così via.
GIRS

fonti:
Foto in testa: zinoviev-alex.livejournal.com
Annuncio foto: bigenc.ru
//doc20vek.ru/node/1960

Loading...