Progettato per i baci: la storia del rossetto

Il famoso Coco Chanel ha detto: "Se sei triste, applica un altro rossetto e vai all'offensiva". Gli scienziati stimano che una donna mangia letteralmente quasi 350 grammi di rossetto in tutta la sua vita - mi chiedo quante calorie ci sono? La quota di uomini rappresenta 4 volte meno dei cosmetici consumati - il rossetto è usato dal sesso più forte durante i baci. E sulla storia della comparsa dei cosmetici popolari dirà oggi Diletant.media.

Apple di contesa

Il nome di rossetto, che esiste in molte lingue, deriva dalla parola latina pomum, che significa alcuni frutti legnosi, per esempio, una mela. E questo probabilmente non è casuale, perché per gli uomini, le labbra delle donne, dipinte con il rossetto scarlatto - questo è il frutto proibito molto allettante;

Che cosa stavano facendo le labbra di Nefertiti?

Secondo gli scienziati, la gente usa il rossetto da tempo immemorabile. È possibile che le donne abbiano dipinto le loro labbra nell'era neolitica - alcune antiche pitture rupestri mostravano tracce di pittura sulle labbra delle figure raffigurate. È vero, questo non si può dire con certezza. Ma nell'antica Babilonia e nell'antico Egitto, le donne probabilmente usavano già il rossetto! Certo, non era lo stesso rossetto a cui siamo abituati ora.

Durante la sua vita, una donna mangia 350 grammi di rossetto

Il più delle volte, l'antica civetta applicava sulle labbra una miscela di cera e gemme schiacciate, alle quali venivano aggiunti cinabro, minium, carminio, zafferano e henné, se necessario. Spesso gli ingredienti erano dannosi per la salute, ma non fermavano le bellezze. Dicono che le labbra di Nefertiti odoravano di ruggine a causa dell'aggiunta di piombo rosso, e il suo bacio era davvero mortale.

Gli egiziani portarono il rossetto con loro anche nell'aldilà

Così la regina organizzò un viaggio a Hatshepsut, apparentemente in cerca di ingredienti sicuri. Il rossetto era così popolare in Egitto che persino i tubi di rossetto sono stati trovati nelle tombe - gli egiziani volevano apparire attraenti anche nell'aldilà.

Solo le labbra delle streghe

Nell'era dell'antichità il rossetto non godeva di meno popolarità. Ma nel Medioevo era proibito l'uso di cosmetici e le donne, labbra bellissime, riconosciute come streghe e bruciate sul rogo. San Girolamo, ad esempio, dichiarò che Cristo non riconosceva la donna dipinta il giorno del giudizio finale e la mandava all'inferno.

Le donne con labbra dipinte erano considerate streghe e bruciate.

E nel secolo XIV, il Papa andò ancora oltre: pubblicò una bolla papale, affermando che una donna con le labbra di trucco distorce l'immagine della Vergine Maria. I cristiani non furono confusi e decisero di diluire i loro rossetti con il piombo bianco per dare loro una delicata sfumatura rosa. Quante bellezze sono morte per il piombo velenoso, la storia è silenziosa.

Mariti ingannati

Il Rinascimento restituisce alla gente non solo interesse per il corpo umano, ma anche interesse per i cosmetici. A quei tempi, era molto alla moda spolverare il viso, trasformandolo in una maschera bianca come la neve, e poi dipingendo le labbra, che si stagliavano luminose sullo sfondo di pallide guance.

Se una moglie senza trucco diventasse una donna semplice, il marito potrebbe lasciarla

Nascondere i difetti della sua faccia era molto semplice, così che le donne spesso smettevano di essere come loro. Arrivò al punto che nel diciassettesimo secolo il parlamento inglese decise che un uomo avrebbe avuto la possibilità di migliorare se stesso, se dopo il suo matrimonio avesse scoperto che sua moglie non era così buona senza trucco.

Rivoluzione nel rossetto

In Francia, il rossetto è stato a lungo il privilegio del sesso più forte. I cortigiani si tingevano le labbra per distinguersi dalla barba e dai baffi. Ma alle donne non era permesso dipingere, così che le donne povere dovevano mordersi le labbra ogni tanto per ottenere un'ombra brillante. Ma nel diciannovesimo secolo le donne avevano ancora la loro strada e alla fine di questo secolo la moda del rossetto era generale. E nel 1883, la nascita di un vero rossetto, che conosciamo oggi. Era rappresentata dai profumieri francesi al World Exhibition di Amsterdam. Hanno mostrato il rossetto del mondo sotto forma di una matita avvolta in carta di seta. E 'stato un vero successo!

XXsecolo - rossetto per tutti

Nel 1915, il primo rossetto appare nel tubo. Ha rilasciato la compagnia americana Guerlain. Il primo rossetto a base di cera rosa è stato modestamente intitolato "Unforgettable" ed è stato venduto in una custodia di metallo con un meccanismo a pistone, che ha permesso l'uso del rossetto fino alla fine. È vero, il rossetto è stato a lungo piuttosto costoso, e non tutti potevano permetterselo. Ma nel 1920, Elena Rubinstein rilasciò il rossetto Valaz Lip-Listre ad un prezzo abbastanza accessibile. Poco dopo, Hazel Bishop ha creato un rossetto resistente ai baci. I sogni di tutte le donne del mondo si sono avverati! In questo periodo, nel 1932, MaxFactor rilascia il primo lucidalabbra.

Durante la guerra, il rossetto non perde la sua rilevanza. Le donne cercavano di enfatizzare la loro femminilità, ma allo stesso tempo non volevano restare indietro rispetto agli uomini. Negli anni '40 in America, i tubi del rossetto erano spesso mascherati con binocoli e torce elettriche. Dopo la guerra, l'Europa ha sperimentato un vero e proprio boom cosmetico, che solo i colori del rossetto non sono stati rilasciati!


Nei primi anni '50, alcune compagnie aeree iniettarono il rossetto come parte del codice di abbigliamento per le donne. Dopo gli anni '50 degli anni '60, gli anni '60 arrivano con una moda per i rossetti dalle tonalità naturali, ma presto, insieme a una moda per il rock, i rossetti viola e anche i neri arrivano sugli scaffali dei negozi! Da allora, la moda per il colore del rossetto è cambiata molte volte, ma rimane il fatto: belle labbra femminili continuano a guidare milioni di uomini pazzi.

Ekaterina Astafieva

Guarda il video: Come nasce un prodotto? - Il Rossetto (Dicembre 2019).

Loading...