William Penn: Quaker alla testa della Pennsylvania

A rigor di termini, la terra nel Nuovo Mondo non era un regalo a William Penn per alcun merito speciale. Il re Carlo II d'Inghilterra dovette a Penn un considerevole importo, che decise di pagare, consegnando il suo territorio praticamente sottosviluppato a suo figlio. Tuttavia, queste terre erano così vaste che sono persino passate alla storia come uno dei più grandi possedimenti consegnati a un singolo privato.

Sul fiume Delaware, Penn ha fondato Philadelphia, ora la città più popolata della Pennsylvania. La parola "Filadelfia" è tradotta dal greco come "amore fraterno", perciò veniva spesso chiamata "la città dell'amore fraterno". Penn era un quacchero e voleva davvero subordinare la vita sul territorio del suo dominio ai principi di tolleranza, tolleranza, umanità e cordialità.


William Penn

"D'ora in poi, la tua autorità non cercherà di auto-arricchirsi, perché le leggi create da te ti governeranno. Vivi una vita libera e, se vuoi, sobria e attiva. Non molesterò o perseguiterò nessuno. Dio mi ha mostrato il modo migliore e con la sua grazia lo seguirò, "Penn ha parlato al popolo della Pennsylvania.

Le città, alla base e allo sviluppo di cui Penn aveva una mano, erano disposte in modo rigoroso e conciso: ciò le rendeva convenienti per i residenti e salvate da incendi infiniti che erano difficili da localizzare in città con un layout mal concepito. Penn si preoccupava delle condizioni di lavoro dei mercanti e degli artigiani e assicurava inoltre che tutti i bambini che vivevano nella sua colonia avessero l'opportunità di ottenere un'istruzione applicata. Per questo motivo, la colonia di Penn cominciò a essere definita "il miglior paese dei poveri".


Penn's Pennsylvania Plan

La costituzione della Pennsylvania, sviluppata da Penn, gettò le basi per la futura legge fondamentale degli Stati Uniti. Il colono sostenne la risoluzione dei conflitti con le parole, non con le armi, e insistette sul fatto che i principi democratici dovevano essere la base della legislazione. Ha riflettuto le sue opinioni e nella legge penale. In Inghilterra, a quel tempo, più di duecento crimini furono puniti con la morte, Penn, in suo possesso, mantenne la pena di morte solo in due casi - se una persona commise un omicidio o divenne un traditore dello stato. Penn ha anche scritto che "tutti i prigionieri hanno il diritto di rilasciare su cauzione, fatti salvi gli obblighi di sicurezza, ad eccezione di quelli condannati a morte in condizioni di prove inconfutabili. Tutte le carceri dovrebbero fornire cibo e riparo ai prigionieri gratuitamente. "


La nascita della Pennsylvania. Jean Leon Jerome Ferris, 1910

Penn aveva familiarità con le condizioni di vita dei prigionieri in prima persona. Le vedute religiose hanno portato diverse volte Penn alle pareti della Torre di Londra. Sotto arresto, il futuro fondatore di Filadelfia era impegnato in un sacco di lavoro letterario. Ad esempio, è stato nella Torre che è stata creata la sua famosa opera filosofica e religiosa "Senza una croce non c'è corona".

Nel 1693, Penn sviluppò un piano per la "Presente e futura pace dell'Europa", secondo cui le questioni di politica estera dovevano essere risolte attraverso istanze speciali, non azioni militari. Questo piano è considerato uno dei primi passi verso la creazione delle Nazioni Unite.

Guarda il video: Drive Thru History: William Penn & Pennsylvania Accessible Preview (Aprile 2020).

Loading...