Vero e libro Robinsons: chi era peggio?

Anno di pubblicazione: 1994

paese: Monaco

Il ventisettenne Alexander Selkirk era un assistente anziano del capitano della nave pirata Cinque Ports. Durante la tentata ribellione, fu sbarcato da un capitano su un'isola disabitata a 600 chilometri dalla costa del Cile. Ha lasciato una piccola scorta di cibo, polvere da sparo, proiettili e una pistola. Il mercante onesto Robinson Crusoe fu molto più fortunato: con un paio di navi che affondarono vicino alla sua isola, portò montagne di cose utili sulla riva.

Mark dedicato a Robinson Crusoe. Fonte: collezione personale dell'autore

Selkirk scoprì sulla riva i resti delle capanne dei pescatori indiani che avevano visitato l'isola una volta. Soprattutto è stato tormentato da orde di topi, con cui ha potuto domare solo alcuni gatti selvatici. Il marinaio mangiava molluschi e carne di caprioli morti, ma non poteva imparare a mangiare pesce senza sale. Selkirk ha sparato a diverse centinaia di capre. Quando la polvere finì, cominciò a "domare" gli animali, rompendo le gambe dei bambini, in modo che non scappassero. Robinson ha creato l'intera fattoria, circondando il bestiame con affetto e cura.

Defoe era completamente silenzioso su come la sua Crusoe abbia fatto a meno delle donne per molti anni. Selkirk disse che quelle capre che non potevano fuggire lo aiutarono a risolvere questo problema. Ma ha perso il venerdì e un pappagallo parlante. Per non dimenticare la lingua umana, leggeva costantemente a voce alta il libro di preghiere che gli era stato lasciato, ma dopo quattro anni poteva ancora parlare solo con briciole di parole.

Crusoe visse sull'isola per 28 anni e non si scatenò affatto. Selkirk, che viveva da solo sette volte di meno, mantenne la forma umana, ma iniziò un po 'con la sua mente, essendo riuscito, tuttavia, piuttosto rapidamente a ripristinare le sue capacità mentali.

Robinson dopo il salvataggio dall'isola era ancora una lunga vita. In diversi sequel del romanzo, scritto da Defoe, ha viaggiato in tutto il mondo. In particolare, visitando la Russia, Kruzo attraversò la Siberia da est a ovest, e a Berezovo, ebbe lunghe conversazioni con Alexander Menshikov, che fu esiliato lì. La vita di Alexander Selkirk finì molto più velocemente. Rientrando nella flotta, morì nel 1717 per la febbre in mare aperto. Secondo la tradizione marittima, il suo corpo fu lasciato fuori bordo.

fonti
  1. Philatelia.ru

Guarda il video: 5 LEGGENDE CHE IN REALTÀ SONO VERE. Misteri Inspiegabili (Ottobre 2019).

Loading...