Tumulto sulla nave

"Stavo scendendo le scale che portavano al ponte di comando ... Ho guardato in basso e ho visto ... marinai ammucchiati in un mucchio vicino ai barili abbassati con grande eccitazione, urlando ad alta voce. Sul portone che portava dalla batteria chiusa agli shchant, c'era il tenente Ton. L'ho sentito chiedere ad alta voce e chiaramente: "Che cosa vuoi?" A cui ha risposto con un grido amichevole: "Libertà! Libertà! "Il tenente Ton fece un piccolo sorriso e, come mi sembrò, rispose con le parole:" Beh, questo non accadrà. " Dopo di ciò, il rumore e le urla aumentarono ... "

Dai ricordi del meccanico Nazarov

"Hanno rimproverato il comandante con parole offensive e hanno gridato:" Golikov, domani sarai impiccato! ""

Dai ricordi del marinaio Khvostova

"... Quasi tutti abbiamo avuto lo stesso pensiero - in mare! Eravamo convinti che se ritardassimo anche un minuto, saremo immediatamente uccisi come conigli. La nostra attenzione era concentrata sulla finestra che si affacciava sulla batteria. All'istante, il vetro si spezzò e le barre di rame si contorsero. Sulla batteria mentre non c'era nessuno. Ci siamo precipitati ai cannoni semiportici da 75 mm, siamo usciti dalla canna dei cannoni e siamo saltati sulla sporgenza dell'armatura inferiore, al livello dei cannoni da 6 pollici. Qui si spogliò in fretta e cominciò a saltare in acqua. Il primo saltò Kovalenko, alle sue spalle, quasi toccandosi l'un l'altro, Grigoriev e me. In quel momento, una folla di marinai si precipitò verso la feritoia, gridando: "Batti, questo è un alto ufficiale ..." Fu un chiaro fraintendimento. Ovviamente, parte della squadra non sapeva ancora che l'ufficiale più anziano fu il primo ad essere ucciso sullo shkanzami, immediatamente ingannandoli con qualche somiglianza fisica tra me e l'ufficiale superiore. Zaushevich non ha avuto il tempo di saltare in mare ed è stato catturato dai marinai. Quando, dopo il salto, salii in superficie, vidi Grigoriev, che nuotava pesantemente, accanto a lui, e in parecchi sazhah di fronte alla testa di Kovalenko, che si stava allontanando rapidamente dalla nave. Scatti spuntarono da dietro. Le pallottole hanno soffiato tutto intorno all'acqua. All'improvviso Grigoriev emise un suono strano, la sua testa e l'acqua erano macchiate di sangue e lo sfortunato andò al fondo. "
"All'improvviso ci fu un movimento dietro la poppa. Un gruppo di marinai si precipitò là e tirò il guardiamarina Makarov sul ponte, cercando di nuotare verso il cacciatorpediniere. Uccidere fu un istinto brutale che si risvegliò e la vita di Makarov rimase in bilico. Ma nella folla c'erano grida risolute: "Basta sangue!" - e Makarov fu salvato. "

Dalle memorie del meccanico Kharkevich


Foto di membri della corazzata "Prince Potemkin Tavrichesky". Fonte: ru. wikipedia.org

"Golikov. Questo vecchio uomo infinitamente crudele, che solo pochi minuti fa si reggeva come un onnipotente "re e dio", comandando la vita e la morte di centinaia di marinai, trasformato immediatamente in un vecchio debole. Strisciò in ginocchio davanti a Matyushenko, implorandolo pietà, giurando che non avrebbe mai più osato offendere un solo marinaio. Questo miserabile e meschino codardo, che aveva appena ucciso brutalmente trenta marinai per aver rifiutato di mangiare carne marcia, ora ha chiesto loro di dargli la vita. Golikov dopo un breve processo fu sparato. Il suo corpo volò in mare sotto il cordiale grido di centinaia di voci ... "

Dai ricordi di Potemkin Lychev

"Gli ufficiali erano così spaventati che molti non hanno nemmeno provato a sparare (il fatto è che non tutti avevano le pistole con loro. - V. Sh.). Alcuni ufficiali hanno resistito, ma sono stati uccisi. Alcuni si precipitarono nell'acqua. Cercarono salvezza, ma i proiettili li raggiunsero. "

Dai ricordi di Potemkin Tokarev

fonti:
"La rivolta sulla nave da guerra" Prince Potemkin Tavrichesky ": ricordi, materiali e documenti", 1924
«Ammutinamento della corazzata "Prince Potemkin Tavrichesky"»Shigin Vladimir Vilenovich
Annuncio di immagine: //kvistrel.su
Immagine principale: //lemur59.r


Guarda il video: VLORA 22 ANNI DOPO: LE IMMAGINI E LE TESTIMONIANZE DI QUEL GIORNO (Dicembre 2019).

Loading...