Come vincere una guerra senza uscire di casa

Figlio illegittimo di Pietro il Grande?

Peter Rumyantsev fu il più grande teorico degli affari militari in Russia nel XVIII secolo. Ha scritto diversi libri sulle tattiche, su cui hanno studiato dozzine di ufficiali e generali. Perché, lo stesso Suvorov considerava Rumyantsev il suo maestro. Ma il futuro sceriffo non pensò nemmeno a una carriera militare. Nacque nel gennaio 1725 poche settimane prima della morte di Pietro il Grande e fu nominato madre dopo l'imperatore. Apparentemente, i primi venti e alcuni giorni della sua vita il ragazzo rimase senza nome. C'è persino un mito che sono riusciti a chiamarlo Alexander, in onore di suo padre, ma è stato rapidamente ribattezzato quando Peter è morto.


Busto di Peter Rumyantsev-Zadunaisky nel castello Mikhailovsky

Controlla che questa interessante leggenda sia abbastanza difficile, perché il luogo esatto di nascita di Peter Rumyantsev è sconosciuto. Secondo una versione, è nato a Mosca, secondo un altro - in Moldavia. In ogni caso, il ragazzo è stato fortunato con i suoi genitori. Il padre è un generale importante, un famoso militare e un diplomatico, una persona vicina all'Imperatore e un eroe della Guerra del Nord. È vero, a corte, Alexander Rumyantsev aveva una reputazione piuttosto sinistra. Un tempo, per ordine di Pietro, ritornò in Russia Tsarevich Alexei e, secondo le indiscrezioni, inviò quasi personalmente l'erede caduto in disgrazia per il mondo successivo.

Non meno voci e pettegolezzi giravano intorno alla madre di un neonato. Maria Andreevna Rumyantseva aveva 25 anni, proveniva dall'antica famiglia boiardo dei Matveev, e il suo bisnonno era il compagno del collega, lo Zar Alexei Mikhailovich. Maria Andreevna è stata la prima bellezza del cantiere. Una tale bellezza che Peter stesso ha posato gli occhi su di lei. Così apparve un'altra leggenda secondo cui il neonato non era figlio di Alexander Rumyantsev, che passava molto più tempo a fare escursioni che a casa, ma l'imperatore stesso. Piaccia o no, al bambino è stato garantito un futuro luminoso fin dai primi minuti della sua vita.

Diplomazia e famiglia

Per cominciare, hanno fatto il trucco con il giovane Peter Alexandrovich, che in seguito divenne un vero classico nobile. All'età di nove anni fu iscritto come privato nel reggimento Preobrazhensky. Aby qualcuno della Guardia di Vita d'élite, ovviamente, non si è iscritto, ma l'attenzione era nell'altra. All'inizio del servizio, Rumyantsev avrebbe già ottenuto un grado. Tuttavia, il padre aveva paura di mandare il figlio nell'esercito e fece un grande sforzo per assicurarsi che si fosse assunto il servizio diplomatico. Peter divenne un diplomatico nei 15 anni incompleti e lo mandò immediatamente a Berlino. Il giovane era ovviamente molto contento di questo. Arrivo al servizio, ha notato una festa, che si è quasi conclusa nel suo arresto.


Il figlio di mezzo di Peter Rumyantsev, Nikolai, fu ministro degli esteri della Russia durante le guerre con Napoleone, e in seguito organizzò un museo intitolato a suo padre.

Rumyantsev Jr. generalmente amava una vita bellissima. In Germania, fumava soprattutto. Yakshalsya con non le ragazze più morali, ha partecipato a due duelli, uno dei quali miracolosamente non si è concluso con la sua morte, infine, ha fatto i debiti della carta. Quando la voce raggiunse suo padre, si indignò e venne personalmente a Berlino per portare a casa il figlio del blocco. In questa carriera diplomatica Rumyantsev Jr. si fermò. Per un brevissimo regno di Anna Leopoldovna, riuscì a ottenere il grado di sottotenente e ad andare per l'esercito sul campo. Guardando al futuro, devo dire che questa storia non ha calmato il suo carattere selvaggio. La cattura di Helsingfors nella guerra russo-svedese e la firma della pace Rumyantsev ha preso atto su larga scala. La mattina lo hanno trovato ubriaco e nudo in casa ... ma non ne parliamo.

Nella sua gioventù, Rumyantsev ha bevuto e camminato più di quanto abbia servito e combattuto.

Il padre, che ha anche partecipato alla guerra, ha di nuovo preso misure educative. Mandò suo figlio all'Imperatrice Elisabetta Petrovna con la notizia che la guerra con la Svezia finì vittoriosamente. Una sorpresa lo stava aspettando a Pietroburgo. Innanzitutto, Elizabeth fu così soddisfatta della notizia che fece di Rumyantsev un colonnello. Buona fortuna: un giovane che non ha ancora compiuto vent'anni, ha saltato due passi contemporaneamente. In secondo luogo, suo padre era elevato alla dignità con il diritto ereditario, il che rendeva anche al figlio un grafico. In terzo luogo, papa ha organizzato il matrimonio della sua prole buona a nulla, di cui, naturalmente, non ha informato. Rumyantsev, quasi con la forza, sposò la principessa Ekaterina Golitsyna, una ragazza timida e brutta, ma molto ansiosa. Risultò che la sposa si innamorò immediatamente dello sposo, e quella del loro primo appuntamento fu con lei estremamente fredda. Tre figli sono nati in matrimonio, ma hanno visto il loro padre solo dopo la morte della madre.

Non ho visto Rumyantsev con mia moglie per anni. Di comune accordo

L'ultimo incontro di Rumyantsev con sua moglie avvenne nel 1762, al termine del quale i coniugi corrispondevano soltanto. Catherine morì nel 1779, mai più di diciassette anni senza vedere suo marito. È vero, ha fatto dei tentativi, ma suo marito ha evitato di incontrarsi con lei in ogni modo. Non mi permettevo di venire al suo esercito, non lo visitavo, ma in qualche modo semplicemente non l'avevo lasciata entrare. Arrivato a Mosca, dove viveva la famiglia, Rumyantsev non andò da lei, fermandosi alle osterie oa casa di sua sorella. Alzare i bambini non era interessato. Certo, aveva cose più importanti da fare.

Elizabeth e Peter

Solo nel 1757, quando ebbe luogo la famosa battaglia di Gross-Egersdorf, iniziarono a parlare di un serio comandante di Rumyantsev. Fu una delle più grandi battaglie della Guerra dei Sette Anni, in cui la Prussia combatté contro le truppe russe. La battaglia stessa è conosciuta, prima di tutto, dallo strano comportamento di Stepan Apraksin, che comandava l'esercito russo. Il maresciallo generale non era desideroso di combattere, cercando costantemente di ritirarsi. Ha proibito alle truppe di attaccare e fondamentalmente non ha condotto la ricognizione. Tuttavia, quando la battaglia iniziò, Apraksin non inviò rinforzi a quei settori del fronte che ne avevano bisogno, e richiamò alle retrovie le unità che affollavano i prussiani. Rumyantsev comandava una riserva di quattro reggimenti di fanteria. Fu proibito a due volte di combattere. Alla fine, si è stancato. Senza un ordine, gettò la sua riserva nella battaglia contro i prussiani, vedendo che stavano per rovesciare il fianco destro dell'esercito russo. Il colpo di Rumyantsev cambiò il corso della battaglia, che si concluse con la sconfitta della Prussia.


Battle Plan a Gross-Egersdorf

Questo è solo Apraksin non ha sviluppato il successo e si è affrettato dal campo di battaglia per ritirarsi. Inoltre, nelle due settimane successive tornò indietro di alcune centinaia di chilometri, come se la battaglia fosse andata persa, e l'esercito fu inseguito dalla cavalleria prussiana. Per tutto questo, il generale del maresciallo aveva delle ragioni. L'imperatrice Elisabetta era molto malata e l'erede al trono, Pëtr Fedorovich, idolatrava il re di Prussia Federico il Grande. Apraksin temeva che una vittoria sull'idolo del futuro imperatore potesse trasformarsi in una disgrazia per lui. C'era, tuttavia, un altro motivo, molto più banale. L'esercito è stato fornito così male che c'era un serio rischio di fame. Il comandante temeva che affondando nel territorio del nemico avrebbe aggravato la situazione. In ogni caso, Gross-Egersdorf finì per lui con disonore. Elizabeth recuperò, rimosse Apraksin dalla carica di comandante e la portò in tribunale, ma il coraggioso Rumyantsev fu promosso a generale in capo. Tuttavia, questo ordine era già stato firmato da Pietro III. E prima di allora, Rumyantsev si è distinto in diverse battaglie, escogitando un dispositivo tattico fondamentalmente nuovo durante la campagna. Più tardi, divenne il marchio di fabbrica di Suvorov, e cominciò a chiamarlo "costruzione a colonne". Questo non è solo inventato Suvorov, vale a dire Rumyantsev.

La sua essenza era di dividere la fanteria in luce e lineare. Il primo è andato in battaglia nei ranghi liberi, il secondo - in una colonna. Sulla base di questa idea, Rumyantsev ha creato una nuova costruzione in diverse file. Davanti all'ordine di fanteria leggera per minimizzare i danni e distruggere il sistema nemico, seguiti da diverse colonne di linea di fanteria, e tra le colonne - artiglieria reggimentale, dietro c'era tutta la cavalleria, che al momento fece una manovra, inserendo il nemico nel fianco. Una costruzione fondamentalmente nuova ha portato a Rumyantsev molte altre vittorie, tuttavia, in altre guerre, perché nel 1762 la sua brillante carriera è quasi finita.

Potemkin e Suvorov

Rumyantsev non ha trovato una lingua comune con Ekaterina Alekseevna. Non erano d'accordo sui personaggi nemmeno in quei tempi in cui la futura imperatrice era appena arrivata in Russia. Sembra che Rumyantsev l'abbia incontrata, ma si sia in qualche modo sbagliata. In una parola, Sofia Federiki Augusta di Anhalt-Zerbskaya aveva un dente su Rumyantsev. Questo dente divenne ancora più lungo dopo il colpo di stato, che costò a Pietro III la corona e la vita, e Caterina salì al trono. Rumyantsev ha rifiutato di giurare fedeltà al nuovo sovrano e ha persino osato chiamare ad alta voce l'incidente. Per questo potresti accontentarti in Siberia, ma Catherine improvvisamente cambiò la sua ira in misericordia. Invece della Siberia, Rumyantsev andò a Little Russia come governatore generale locale.

Rumyantsev negli occhi chiamava Potemkin un ignorante

Questo non era un riferimento onorevole. Anche al contrario, per tutti i giorni divenne sempre più chiaro che una nuova guerra con l'impero ottomano era inevitabile e che la piccola Russia sarebbe diventata uno dei teatri delle operazioni militari. Rumyantsev avrebbe dovuto rafforzare la difesa delle fortezze locali. La guerra iniziò nel 1768. Rumyantsev ricevette l'ordine di comandare l'esercito di riserva, che avrebbe dovuto riflettere le possibili incursioni del Crimean Khan, ma un mese dopo Catherine cambiò idea. Il comandante andò all'esercito militare, il cui compito era quello di spostarsi lungo il Mar Nero verso Costantinopoli. E qui il talento militare di Rumyantsev è stato pienamente manifestato. Il comandante ha mostrato non solo alla Russia, ma all'intera Europa come vincere con abilità, non numero.

La prima dimostrazione fu la battaglia di Larga, in cui il 40-millesimo esercito di Rumyantsev confluì con l'80-millesimo esercito di Khan Kaplan Gerey. A questo punto, il comandante ha migliorato il proprio sistema di visione della battaglia verso il completo universalismo. Le colonne di fanteria lineare, se necessario, passavano istantaneamente a un sistema libero, una rapida incursione di cavalleria veniva usata contro l'artiglieria nemica e la cavalleria veniva raggiunta dalla cavalleria nemica. In quella battaglia, Rumyantsev perse 29 persone uccise, contro diverse migliaia a Gerey. Tuttavia, la battaglia principale nella vita di Rumyantsev avvenne una settimana dopo, il 1 agosto 1770, in un nuovo stile. Nella battaglia di Kagul, 17.000 soldati sotto il comando di Rumyantsev hanno completamente sbaragliato il corpo di Khalip Pasha da 75.000 uomini. Questa battaglia ha glorificato il nome di Rumyantsev in tutta l'Europa. Pochi anni dopo, quando il maresciallo era in Prussia, il re Federico il Grande organizzò una parata in suo onore e assegnò al comandante l'Ordine dell'Aquila Nera, il più alto riconoscimento militare del paese. Guerra russo-turca del 1768-1774 in generale, divenne una prestazione di beneficio di Rumyantsev. Il suo esercito raggiunse il Danubio e combatté con successo con gli Ottomani.


Battaglia di Kinburnsky

Con il più alto decreto, Rumyantsev ottenne il titolo onorifico di Transdanubia. Il maresciallo era al culmine della sua fama, ma la sua carriera miracolosamente si avvicinò alla finale. Rumyantsev non andava d'accordo con due Grigorii - Orlov e Potemkin. Non gli piaceva il primo, ma ha mostrato il suo disprezzo in ogni modo al secondo. Nei preferiti di Catherine, non è mai andato, e le brillanti vittorie non hanno cambiato la situazione. Inoltre, dopo un grande successo al fronte, il comandante tornò alle occupazioni in cui passò la sua gioventù. Di nuovo cominciò a concedersi troppo. È vero, ora sostituivano le taverne e le carte venivano cibo e amore per la decorazione. Rumyantsev ha viaggiato attraverso le sue numerose proprietà, impegnato nel restauro delle proprietà e la loro decorazione sul modello europeo. Ha speso un sacco di soldi per questo hobby, tagliando il contenuto dei suoi tre figli, che ha ancora visto a malapena.

La battaglia di Kinburnsky glorificò Suvorov, allievo di Rumyantsev

Incontra la nuova guerra con la Turchia, iniziata nel 1787, grassa, pesante e stanca. Rumyantsev non poteva senza l'aiuto salire sul cavallo. Catherine, vedendolo, rimase delusa. Ha nominato Potemkin il comandante in capo, Rumyantsev è stato offeso e non si è arruolato nell'esercito. Dopo di ciò, non è più apparso nella posizione delle unità militari. Nel 1794, Catherine si ricordò del comandante e gli augurò di impegnarsi nella repressione della rivolta di Tadeush Kostyushko in Polonia. Rumyantsev fu nominato comandante e fu elencato da lui fino alla fine della guerra. Il maresciallo, tuttavia, trascurò l'ordine e rimase nella sua proprietà. In realtà, le azioni dell'esercito non erano guidate da lui, ma dal suo primo studente, Suvorov.

Rumyantsev era così corpulento da non riuscire a stare in una carrozza

Infatti, Rumyantsev si è licenziato. Il più alto decreto non era, ha appena lasciato il servizio, dedicando il resto dei suoi giorni al suo hobby. Morì tutto solo nel villaggio di Tashan che apparteneva a lui. Il corpo del feldmaresciallo, che non ha quasi mai lasciato l'ufficio nell'ultimo mese della sua vita, è stato scoperto solo pochi giorni dopo la sua morte. L'abbandono non autorizzato del servizio era un reato grave, ma il destino rovinò Rumyantsev fin dai primi giorni della sua vita fino alla sua morte. C'erano sempre delle eccezioni per lui. Prima, per simpatia per il suo meritato padre, quindi - in segno di gratitudine per le sue grandi vittorie.

Guarda il video: Fortnite ITA - SCENDERE PER ULTIMI NELLA MAPPA E VINCERE!! (Dicembre 2019).

Loading...