Processo. Prominente truffatore Cornet Savin

A. Kuznetsov: "Finalmente, prendi Cornet Savina. Il baro è eccezionale. Come si suol dire, non c'è posto per mettere i campioni. Cosa farebbe? Vorrei venire a Koreiko in un appartamento sotto le sembianze del re bulgaro, furfante nella gestione della casa e rovinare tutto ", ha detto Ostap Bender a proposito di Nikolay Savina nel romanzo" Il vitello d'oro ".

S. Buntman: Il baro non è meno eccezionale.

A. Kuznetsov: Inoltre, Cornet Savin è il prototipo del personaggio principale, Mitenka Savvin, il romanzo poliziesco di Boris Akunin "The Peak Jack".

S. Buntman: Quindi, Nikolai Savin. È davvero un cornetto?

A. Kuznetsov: Sì. Cornetto del reggimento delle guardie di salvataggio di Grodno Hussar.

Il nostro eroe è nato nella famiglia di un ricco proprietario terriero della provincia di Borovsky, nella provincia di Kaluga. Savi della loro stessa specie erano guidati da Nikita Savin, una sua compagna di vita che partecipò all'incoronazione di Elisabetta Petrovna. A quel tempo, tutti coloro che prestarono servizio nella prima compagnia privilegiata del reggimento Preobrazhensky furono chiamati compagni. Savins prese parte a tutte le guerre intraprese dall'Impero russo nei secoli XVIII-XIX, ricevendo quasi tutti gli ordini e le medaglie nazionali.

Gerasim Savin, il padre di Nicholas, adorava la sua progenie. Fin da giovane, il nostro eroe è stato insegnato lingue europee, vestito come un principe, indulgeva in tutti i suoi capricci. Nikolai Savin ha ottenuto il suo diciassettesimo anno nel Liceo di Mosca di Mosca, che ha ottenuto lo status di universitario. Ma lo studio non ha funzionato. Per un trucco audace, è stato immediatamente sballottato e rispedito a casa.

Bender: "Prendi, infine, Cornina Savina. Swindler eccezionale ... "

Questo, a proposito, con le sue stesse parole. Va notato qui che nella biografia di Savin è difficile separare la verità dalla finzione, poiché gran parte di ciò che è scritto su di lui si basa sulle sue stesse narrazioni. Alcune informazioni sulle attività di un irrequieto Cornet possono essere raccolte dai ricordi dei suoi conoscenti: il famoso giornalista-scrittore di tutti i giorni Vladimir Gilyarovsky e gli scrittori dilettanti Yuri Galich e Vladimir Krymov.

Dopo essere stato espulso dal Liceo di Katkov, il nostro eroe è fuggito a Pietroburgo, dove suo padre lo ha sistemato all'Alexander Lyceum. Ma da lì è stato presto chiesto. Usando tutte le sue vecchie connessioni, Gerasim Savin ha fatto suo figlio nelle guardie di cavallo. Così Nicola ricevette il grado di cornetta e si unì ai ranghi della "gioventù d'oro" di San Pietroburgo.

S. Buntman: Le prime leggende sulla Cornet Savine risalgono al 1874, quando aveva circa vent'anni. Si tratta del furto di gioielli dei Palazzi d'inverno e di marmo di San Pietroburgo.

A. Kuznetsov: Assolutamente. La cosa è follemente interessante di per sé. Il cugino di Alessandro III, Nikolai Konstantinovich Romanov, il Granduca, che, come regalo alla sua amante, una donna molto stravagante, l'americana Fanny Lear (il suo vero nome è Harett Blackford), rubò tre diamanti dallo sfondo dell'icona appesa nella camera da letto di sua madre, Alexandra. Joseph'.


Granduca Nikolai Konstantinovich con sua madre Granduchessa Alexandra Iosifovna e sorella Vera, circa 1870

Non entreremo nei dettagli di questa storia, osserviamo solo che Nikolai Savin non ha preso parte a questa questione, anche se a Parigi avrebbe detto il contrario.

S. Buntman: A quanto ho capito, Savin ha sempre seguito il principio: più la bugia è sfacciata, più efficace è la sua efficacia.

A. Kuznetsov: Certo Per non essere infondato, suggerisco di studiare i giornali di quel tempo.

S. Buntman: Con piacere

A. Kuznetsov: Così, il giornale russo Word del 30 gennaio (vecchio stile) 1902: "Un vecchio conoscente moscovita è il famoso" cornetto "Nikolai Savin, condannato da un tribunale distrettuale di Mosca all'esilio in Siberia per un sacco di imprese sconvenienti che gli hanno dato fama quasi leggendaria, è apparso sulle rive della Senna. Questa volta l'avventuriero prese il soprannome forte del principe Savin, conte de Toulouse-Lautrec. Le autorità di Parigi erano così sbalordite da questo araldico "doppio cannone" del famoso ladro che per due giorni il nome dell'arrestato mazuriano era tenuto in gran segreto. "

S. Buntman: Nella sua autobiografia, Savin sosteneva di aver diritto al conteggio di diritto, perché era stato adottato dal suo zio materno.

A. Kuznetsov: Assolutamente. Inoltre, il giornale "News of the Day" del 22 giugno 1902: "Il famoso avventuriero Conte di Toulouse de Lotrek fu arrestato a Lisbona quando cercò di ottenere denaro dalla banca falsificando un assegno".

Tutto ciò che è scritto su Savina è basato sulle sue stesse narrazioni.

Ma, in effetti, i dettagli del caso. Settembre 1903, Petrogradskaya Gazeta: "Pienamente noto per le sue avventure criminali a livello mondiale, privato di tutti i diritti, Nikolay Savin, viene scortato a Pietroburgo da Lisbona, dove è stato arrestato ed estradato al governo russo.

Savin, ex guardia di cornetta, dopo una serie di avventure criminali in Russia, principalmente nel campo di tutti i tipi di frodi, fu processato da un tribunale distrettuale di Mosca e, in seguito alla privazione di tutti i diritti di stato, fu esiliato in Siberia. Dai luoghi di esilio Savin presto fuggì all'estero e iniziò le sue avventure criminali in Europa. Qui le sue avventure sono incalcolabili; non sembra esserci in Europa uno stato del genere che non giudichi o cerchi Savin con l'accusa di vari trucchi. Mentre commetteva un crimine, mostrava una straordinaria destrezza e nella maggior parte dei casi si nascondeva dalla punizione. Usando la sua educazione e l'eccellente conoscenza delle lingue straniere, Savin si è appropriato all'estero del nome fittizio del conte di Toulouse de Lautrec e ruotato in una società che gli serviva come schermo per nascondere abilmente i trucchi criminali. Numerosi membri di questa società non sono stati raramente resi vittime.

Sotto il nome di Conte Toulouse de Lautrec, Savin si sposò molte volte in Europa e in America con lo scopo di ottenere una grande dote e abbandonò le sue mogli non appena si fu appropriato della loro fortuna. Nell'estate di quest'anno, Savin è andato in Portogallo e ha tentato di ingannare una grossa somma di denaro in una delle istituzioni di Lisbona, ma non ci è riuscito. Il conte immaginario fu arrestato, ma poi in qualche modo evitò il processo ed era ancora in arresto in attesa dell'imminente rilascio. Tuttavia, le autorità di Lisbona, interrogandosi sul conte di Tolosa, scoprirono casualmente il suo vero nome e tutto il passato criminale, che non erano lenti a riferire a San Pietroburgo, offrendo l'estradizione del criminale al governo russo.

S. Buntman: Dì, prendi il tuo ragazzo cattivo ...

A. Kuznetsov: Sì.


Fanny Lear, circa 1880

The Russian Leaflet, datato 13 settembre 1903: "Il 27 agosto, Savin fu trasferito dalla prigione di Lisbona al molo di sbarco per un piroscafo brasiliano che andò ad Amburgo. Fu annunciato che era stato rilasciato alle autorità russe, e fu consegnato a un ufficiale russo che lo chiuse in una cabina singola con una chiave. Durante il viaggio, Savin, seduto nella sua cabina, scrisse con zelo proteste sul suo arresto, indirizzate a varie persone, incluso il nome dell'imperatore tedesco. Per tutto il tempo ha continuato ad assicurare le guide che all'arrivo ad Amburgo sarebbe stato rilasciato. Ad Amburgo è arrivato il 2 settembre.

Dopo questo, tuttavia, sorsero delle difficoltà. Le autorità di Amburgo iniziarono a indagare su Savin e nei loro archivi trovarono molti casi, annunci e domande riguardanti le sue fughe mentre attraversava il territorio tedesco, e, a proposito, il caso sorto l'anno scorso, con l'accusa di Savin a Brema, da dove è anche fuggito. Su questa base, Savina era ricercata per essere detenuta e mandata a Brema, e poi, per condanna e condanna, per estradare in Russia. Alla fine, le autorità locali non hanno riconosciuto il diritto di detenere un criminale estradato dal Portogallo e trasportato solo attraverso la Germania. È rimasto a disposizione del funzionario russo e ora è in viaggio per Pietroburgo. "

"Volantino di Pietroburgo" del 14 settembre 1903: "Savin, altrimenti il ​​conte di Tolosa de Lautrec, non è indubbiamente una decina di persone e potrebbe, se avesse tempo libero, scrivere le sue memorie che non avrebbero ceduto nell'interesse delle avventure di Rokambol, superando la veridicità Un bell'uomo tutto suo, che si stava trasformando in una sazietà obliqua, essendo un cornetto in gioventù, era in quel momento un rappresentante di spicco della gioventù d'oro di Pietroburgo.

Avendo ereditato due proprietà, le vendette, sperperò i soldi e andò all'estero. Qui ha iniziato per lui una catena di avventure, che sono state spesso riportate da giornali russi e stranieri.

Swindler Savin divenne un po 'il re bulgaro.

Una volta a Vienna senza soldi e vivendo nel migliore albergo, viene minacciato con una prigione per il mancato pagamento delle bollette. Invia subito un telegramma a Parigi a una nota casa bancaria con la richiesta di indicare dove a Vienna può scontare una cambiale per questa casa di 50.000 franchi. La risposta è ottenuta indicando l'ufficio bancario e Savin mostra un telegramma al proprietario dell'hotel. Ma dato che succede domenica, spiega che riceverà il denaro il giorno dopo, ma per ora chiede al proprietario un anticipo di 10.000 franchi per andare al club. L'ospite frustrato dà i soldi e Savin parte immediatamente per Bruxelles.

Un'altra volta a Nizza consegna una busta con 10.000 franchi per l'archiviazione nell'ufficio dell'albergo, ma riesce a sostituirlo con un'altra busta con carta da giornale. Quando la richiesta di un pacchetto di denaro è invertita, si apre con i testimoni e, trovando la carta da giornale in esso, minaccia un tribunale per frode e riceve altri 10.000 franchi. A Nizza, è stato invitato da un ricco americano a fare un viaggio per mare su uno yacht. Cari posti per le carte, l'americano perde tutto il denaro e lo yacht stesso, sul quale Savin ritorna come proprietario ... "

S. Buntman: Buono!

A. Kuznetsov: Continuiamo: "La sua impresa più brillante è avvenuta in Bulgaria. Era appena arrivato a Sofia durante il regno di Istanbul. Con quest'ultimo, divenne amico intimo e battezzò anche sua figlia.

A quel tempo, Istanbul era alla ricerca di un nuovo governante per la Bulgaria, e da quando Savin si presentò come parente dei Borboni, sotto il nome di Conte Toulouse de Lautrec, Istanbul stava seriamente pensando di offrirgli la corona bulgara.

Le circostanze accidentali rivelarono l'inganno e non, come assicurò Savin, avrebbe presentato la Bulgaria alla Russia senza versare una sola goccia di sangue ... "

S. Buntman: È un patriota per tutto il resto ?!

A. Kuznetsov: Patriota, ovviamente.

S. Buntman: Allora, qual è questa storia?

A. Kuznetsov: A quei tempi, la Bulgaria era un principato autonomo all'interno dell'impero ottomano. Le goffe azioni della corte russa, che tentarono di impartire un candidato adatto al trono bulgaro, portarono alla rottura delle relazioni diplomatiche tra Russia e Bulgaria.

Arrivato in Bulgaria con il nome di Conte de Toulouse-Lautrec, Savin si riunì rapidamente con l'influente membro del Consiglio Reggenza, Stephan Stambolov, che aveva un disperato bisogno di denaro. Per Savin, si è trattato di una banale coppia per ottenere attraverso un documento falso un prestito multimilionario da parte dei banchieri francesi. Ciò rese Stambolov così impressionato da suggerire alla colonna immaginaria di presentare la sua candidatura al trono bulgaro. Scrive Gilyarovsky: "Questa proposta inaspettata avrebbe stordito tutti. Com'è stato per me, nascosto sotto falso nome, nemmeno un francese, ma un ufficiale russo, il nemico di quelli che mi offrono di essere il loro principe? Questa proposta è stata presa seriamente in considerazione dai pezzi grossi bulgari. Nella loro comprensione, ero un uomo abbastanza appropriato. Portandomi al trono bulgaro, sperano di conservare il potere e la forza nel paese. Dovrei, secondo loro, io, la loro creatura, lasciarli riempire incontrollabilmente tutti nel paese?

E sono giunto alla conclusione che la candidatura dovrebbe essere accettata. Come russo, come slavo, io, essendo un principe bulgaro, potevo portare più benefici in Russia di qualsiasi tedesco nominato da Bismarck e Inghilterra. Sono chiamato a salvare la Bulgaria da qualsiasi schiavitù dei paesi non slavi, sono chiamato a beneficiare della causa slava comune e, forse, a spianare la strada agli slavi degli zar-città. Sono convinto che prima o poi lo zar Grad sarà il centro dello schiavismo nelle mani della Russia ".


Nikolay Savin

Ma torniamo ai giornali. 26 settembre 1903, "Notizie del giorno": "Le speranze di Pietroburgo che il famoso avventuriero Cornet N. Savin sarà presto consegnato a Pietroburgo non sono giustificate.

Pochi giorni fa, i ranghi della polizia investigativa, che sono stati inviati in Portogallo per prendere Savina e trasportarlo in Russia, sono tornati a San Pietroburgo. Come è noto, Savin era già stato consegnato ad Amburgo, ma si è scoperto che nel 1902, in modo fraudolento, ricevette una grande somma di denaro da una banca di Berlino.

Di conseguenza, Savin è scortato lì, sarà processato e, se condannato, potrà essere consegnato in Russia solo dopo aver scontato la pena. "

S. Buntman: Cioè, da Amburgo, tuttavia si lavò via, ma a Berlino fu finalmente fermato.

A. Kuznetsov: Sì. Non ci vuole molto tempo ...

"Anversa. Il famoso avventuriero internazionale Cornet Savin fu nuovamente arrestato, questa volta ad Anversa come "Conte di Toulouse de Lotrek". Essendo apparso nella tipografia, specialmente stampando titoli e obbligazioni, Savin si presentò come rappresentante della compagnia che ha miniere sull'isola di Cuba e ordinò un milione di azioni di questa compagnia. L'ordine è stato eseguito e Savin ha iniziato a tagliare i tagliandi. Riuscì a scambiare i tagliandi di diecimila e stava per lasciare Anversa, quando uno degli uomini, sospettando qualcosa di poco gentile, indicò il "grafico" della polizia. Avventuriero detenuto alla stazione.

S. Buntman: So.

A. Kuznetsov: "Early Morning" del 1 aprile 1909: "La parte della stampa belga ostile alla Russia, - in realtà, significa quasi l'intera stampa belga - con l'eccezione di due o tre giornali, soffocati con gioia. Anversa è giudicata dal famigerato Cornet Savina, che è stato processato in tutti i paesi del mondo, ha visitato tutte le prigioni del Sud e del Nord America, quasi tutti i paesi europei, in Siberia e persino nella Fortezza di Pietro e Paolo ".

Petrogradskaya Gazeta, maggio 1909: "Il famoso cornetto Savin, un nobile russo, un cittadino americano, un conte e un principe canadese, un contendente per il trono bulgaro, è attualmente in una prigione di Copenaghen.

Diversi anni fa, il nobile e ricco Conte Savigny venne a Copenaghen come turista; alla sua partenza, la polizia di Copenaghen ricevette dichiarazioni da parte di molti mercanti sui malintesi che si erano verificati tra loro e il conte che, in cambio di vari beni e denaro, diede loro scorte e obbligazioni inestimabili o falsi. La polizia per molto tempo non è riuscita a trovare il "grafico".

All'improvviso, sei mesi fa, a Copenaghen, abbiamo appreso il "conto", ma ora sotto il nome di Toulouse de Lautrec, per fatti simili si è stabilito in una prigione di Anversa. Qualche giorno dopo, la polizia di Copenaghen fu informata che il "conte" aveva lasciato Anversa con un tale piroscafo. A Copenhagen, il "grafico" è stato accolto dalla polizia, che lo ha trasmesso ai locali del governo ".

S. Buntman: Qualcosa che il nostro "grafico" spesso incontra.

A. Kuznetsov: Sì. Quando si tratta di cose di poco valore. Il 13 agosto 1911, il quotidiano Russkoye Slovo, colonna "Ultimo post": "Un noto avventuriero internazionale, ex cornetta, NG Savin, fu arrestato nella città di Borovsk.

Savin arrivò in città la sera e soggiornò in un albergo. Come nativo locale, è stato immediatamente riconosciuto e reso noto alla polizia. Sull'esigenza di questi ultimi di presentare documenti, Savin diede innanzitutto una dichiarazione metrica di nascita, emessa dal clero del villaggio di Seredinsky, distretto di Borovsky. E quando fu notato che questa affermazione non poteva servire come permesso di soggiorno, presentò un passaporto che gli era stato rilasciato dal console britannico a Mosca. Il passaporto significa che è nato in Canada.

Durante l'interrogatorio, Savin dichiarò di essere venuto a Borovsk per prendere possesso della proprietà di famiglia nel villaggio di Seredinsky, che rimase dopo la morte di suo fratello, Mikhail Gerasimovich. Questa proprietà, secondo il testamento spirituale del defunto, passò alla moglie del consigliere di Stato M. M. Zorina. Si scopre che prima di arrivare in città, Savin era già nella proprietà e, senza trovare il proprietario, ha volontariamente preso un paio di cavalli e una carrozza con i risparmi e se ne è andato.

L'arrestato Savin fu portato nella prigione di Bohr.

Secondo le ultime informazioni, il vecchio avventuriero è stato inviato in modo graduale alla disposizione del tribunale distrettuale di Tomsk. "

Gilyarovsky: "Perché non appena elencato come un cornetto in pensione ..."

E ora, finalmente, il caso giudiziario: "Ieri, nella camera del magistrato del distretto di Lubjanka, il caso di Savin, noto cornetto, che si definisce il conte di Toulouse de Lotrek, è stato ascoltato con l'accusa di falsificazione di un passaporto e di residenza di qualcun altro o di un passaporto modificato. Nel passaporto russo emesso nel nome di N. G. Savina, un commerciante della città di Narym, la parola "commerciante" fu incisa e il luogo fu registrato con un foglio che diceva che Savin apparteneva ai borghesi della città di Narym. L'imputato, mentre si teneva in tribunale con estrema naturalezza, spiegava che non conosceva la firma sul suo passaporto, ma non sapeva chi fosse la parola "commerciante" e perché non ne aveva bisogno, essendo un cittadino inglese allo stesso tempo, è registrato con un passaporto inglese presso il Delovoy Dvor Hotel, e prima al Rus Hotel. Il foglio era incollato perché il passaporto era stato strappato in quel posto. Il passaporto è stato restituito all'imputato dalla polizia di Kiev nel momento in cui si era già trasferito alla cittadinanza britannica e, come una cosa inutile, è stato gettato in una valigia. A Mosca, un passaporto entrò in registrazione. Зайдя к своей сожительнице, Савин хотел остаться у нее ночевать.La hostess ha chiesto il suo passaporto per la registrazione. L'imputato, essendo registrato nell'hotel "Business Court", ha sottolineato l'inutilità della registrazione. Ma mentre la hostess continuava a insistere, riferendosi al rigore della polizia, la concubina di Savina non le diede la registrazione, ma solo come garanzia del suo vecchio passaporto russo, che era nel suo appartamento con alcune cose ... "

S. Buntman: Grande storia.

A. Kuznetsov: Ci puoi scommettere A proposito, Savina, nota avvocato legale Yevgeny Yefimovskiy, ha difeso: "Avvocato E.A. L'avvocato difensore di Efimovskiy ha sostenuto che le azioni del suo imputato non contenevano corpus delicti, non c'era alcuna frode sul passaporto e non c'era alcun danno a lui, perché l'imputato era registrato come un Wimper Savin a sua insaputa. Il titolo di cittadino inglese, che gli è stato prescritto negli alberghi Rus e Delovoy Dvor, in realtà appartiene a lui, come prova del fatto che il difensore ha presentato un certificato del console britannico a Mosca.

Il giudice ha assolto l'imputato di aver falsificato il passaporto, ma l'ha riconosciuto colpevole di vivere con un passaporto modificato e lo ha condannato al carcere per tre mesi. "

S. Buntman: Mi chiedo come sia stato il destino di Savin dopo la rivoluzione? Ha continuato i vecchi affari?

A. Kuznetsov: Nel 1918, finì ad Harbin, dove si era presentato come rappresentante di una compagnia russo-giapponese, tentò di persuadere il Giappone ad iniziare operazioni militari in Estremo Oriente al fine di spezzare il potere bolscevico. Nello stesso anno si è trasferito a Shanghai, dove è stato in seguito incontrato dallo scrittore Yury Galich, che ha scritto un saggio su di lui "Russian Rockambal".

Cornet Savin morì nel 1937 dalla cirrosi epatica in condizioni di povertà.

Guarda il video: Calling All Cars: Sirens in the Night The Two-Edge Knife Death in the Forenoon (Dicembre 2019).

Loading...