Dead McCartney in "Abbey Road"

Anno di produzione: 2007

Paese di emissione: Gran Bretagna

Poco dopo che i "Beatles" cessarono di esibirsi nel 1966, i loro fan iniziarono a sussurrare che si erano trasferiti in studio, non per l'affaticamento da palcoscenico. Il fatto è che Paul è morto e sostituito dall'ex ufficiale di polizia William Campbell. "Bill è un bravo musicista, e anche un po 'come Paul, ma non è mancino, e in un concerto il falso uscirà immediatamente" sussurrò i Beatles. Queste voci a volte si riversavano sulle pagine dei giornali e delle trasmissioni radiofoniche, ma non avevano un'ampia diffusione. Tutto è cambiato il 26 settembre 1969, quando centinaia di migliaia di fan hanno iniziato a esaminare la copertina del nuovo album "Abbey Road".

Una foto su London Street, dove si trova lo studio con lo stesso nome, è stata realizzata l'8 agosto dal fotografo Iain Macmillan. Non sospettava nemmeno che ci sarebbero state così tante prove mascherate sul suo lavoro che la morte prematura di Sir Paul. Si scopre che i "Beatles", camminando lungo la zebra pedonale, raffigurano un corteo funebre. Davanti a loro, Lennon, con un abito da sacerdote bianco, protesta, Ringo lo segue con gli abiti rigorosi del becchino, poi si muove il "morto". La sua figura è stata trattata con particolare attenzione. Il fatto che il bassista "The Beatles" stia camminando a occhi chiusi (McCartney è riuscito a battere le palpebre) non ha tenuto il passo con i piedi nudi e persino diffidenti: "The Beatles" ha lasciato intendere che Paul non è più in questo mondo. Il più meticoloso, avendo visto una sigaretta nella mano destra di McCartney, ricordava l'espressione "Una sigaretta è l'unghia della bara". Chiude la processione di Harrison in jeans. Il suo aspetto soprannominato becchino uniforme.

Nessun dettaglio aggiuntivo è stato perso. Sullo sfondo c'è una "Volkswagen" Beetle bianca con il numero LMW 281 ° F. Questa "abbreviazione" è stata decodificata come "Linda McCartney Weeps" (Linda McCartney singhiozza), ei numeri sono stati tradotti come "28 se", cioè "Se McCartney fosse vivo, avrebbe compiuto 28 anni ora". I descramblers non erano imbarazzati dal fatto che Paul e Linda si incontrarono nel 1967, dopo la presunta morte di Paul, e McCartney nacque nel 1942. Cioè, la sua età non era d'accordo con il numero di targa.

Questa ondata di smascheramento fu solo abbattuta dallo stesso McCartney, che diede una lunga intervista alla rivista Live nel novembre 1969, e anche allora non completamente. Anche nel 2015, le pubblicazioni online hanno fatto scalpore sulle confessioni di Ringo Starr che McCartney è stato sepolto nel 1966. Una settimana dopo, Ringo non ha detto questo, e l'edizione che è stata abbondantemente citata non esiste affatto. Ma in tutta questa storia c'è un grande vantaggio. Se credi ai segni, allora Sir Paul McCartney, che quest'anno avrà 75 anni, vivrà un tempo molto lungo.

Guarda il video: Paul McCartney is Dead Conspiracy Theory, Explained (Dicembre 2019).

Loading...