"Lucky Pirate" Avery

Diventare un pirata

Henry Bridgeman, soprannominato Dolgovy Ben, nacque a Plymouth nel 1659. Figlio di un capitano inglese, egli stesso andò a servire nella marina mercantile e si mostrò bene. Per prima cosa, Henry divenne un ragazzo di cabina, poi un marinaio e un vice capitano. A quel tempo, i corsari inglesi venivano spesso ingaggiati da altri europei per saccheggiare a caccia delle ricchezze dei loro nemici. Nel 1694, gli spagnoli, che combatterono contro la Francia, ingaggiarono la fregata inglese da 30 cannoni Charles II, sulla quale prestava servizio Henry. La nave partecipò alla campagna contro i corsari e contrabbandieri francesi nelle Indie occidentali (isole dei Caraibi). Ma per i marinai le cose sono andate male: non solo il loro lavoro era molto pericoloso ed estenuante, quindi anche ai datori di lavoro importava poco del normale stipendio. In questo contesto, le conversazioni sulla libertà e la ricchezza della vita dei pirati hanno minato la disciplina della squadra. Per Lanky Ben, già esperto velista, questa è stata una buona occasione: gli piacerebbe fare rapidamente una fortuna per se stesso e vivere tutta la sua vita in prosperità. Pertanto, ha cospirato contro il capitano Gibson e è riuscito a coinvolgere quasi tutta la squadra in lui. Inoltre, molti altri marinai di altre navi britanniche salirono a bordo del Charles II per dedicarsi alla pesca dei pirati. A quel tempo, questo spesso non causava grandi sofferenze morali - molti pirati onesti dei secoli XVII e XVIII. credeva che "rubare il bottino" o, non meno giustamente, derubare le navi dei regni ostili.


Immagine: interesnosti. mediasole.ru

Con il capitano Gibson, Ben dalla faccia lunga ha agito in modo piuttosto nobile. I cospiratori salparono mentre Gibson dormiva, e poi si offrì di diventare un pirata (ma già sotto il suo comando). Quando rifiutò, Ben gli diede una scialuppa di salvataggio, e Gibson andò tranquillamente alle altre navi dello squadrone.

I sogni e le cose del capitano Avery

La nave fu ribattezzata "Fancy" (il nome scelto è simbolico: tradotto come "sogno", "fantasia", "immaginazione") e si mise in mare aperto. Henry Bridgeman decise di chiamarsi Capitan Avery. La migliore preda attese allora i pirati nell'Oceano Indiano, su cui salpavano le navi mercantili più ricche. C'era Avery e guidava la squadra. Saccheggiando gli insediamenti africani costieri, le stazioni commerciali degli europei e catturando un paio di piccole navi con carichi provenienti dall'est, i Fancy raggiunsero il Madagascar, che fu utilizzato da molti pirati come rifugio e una comoda base per le incursioni.


Mappa di Africa 1644 Immagine: libweb5. Princeton. edu 1644

Lì Avery collaborò con altre tre o quattro navi pirata e nell'agosto del 1695 andò sul Mar Rosso. Ogni anno i pellegrini si recavano alla Mecca. Ho dovuto girovagare per il mare per un po 'di tempo prima che la vera fortuna finalmente sorridesse ai "gentiluomini". Come parte di una grande flottiglia in India era la nave più ricca di musulmani indiani "Gang-i-Sawai". Il suo stesso nome, che si traduce come "Grande Tesoro", ha stimolato l'immaginazione dei ladri. I pellegrini hanno combattuto la loro scorta principale. Dopo aver rotto la nave che accompagna il "Grande Tesoro", Avery ha inseguito l'obiettivo principale.

I puritani credevano che Dio punisse l'Inghilterra per il ritorno di Carlo II

L'inseguimento durò per diversi giorni e alla fine i pirati lo raggiunsero. Dopo aver sparato un tiro al volo, sono riusciti a buttare giù gli alberi e portare un tale panico tra i passeggeri che l'imbarco ha superato senza serie resistenze. Per un paio d'ore l'intera nave passò sotto il controllo di Avery.


immagine: www.youtube.com

Il successo fu colossale: centinaia di migliaia di monete d'oro e d'argento, pietre preziose e vasi, tessuti costosi e articoli di lusso erano a bordo. Ogni pirata in ogni oceano sognava di essere così preda. La nave fu derubata per diversi giorni - così tanto oro veniva trasportato dai ricchi indiani. Colui che tentò di nascondere la cosa più preziosa durante la battaglia per il "Grande Tesoro" ottenne molto dagli invasori. Ma era anche peggio per le donne: molti erano disonesti da una banda di ladri ubriachi di vino e di ricchezza conquistata.


immagine: www.youtube.com

Ogni membro di una grande squadra (circa 400 persone) ha dovuto dividere circa 1.000 sterline (oggi è di circa 10 milioni di dollari). Il "grande tesoro" apparteneva, come si è scoperto, al Gran Mogol dell'India, Aurangzeb. Come molte leggende su Avery dicono, la bellissima figlia di Mughal era sulla nave. E la principessa si innamorò del capitano e divenne la moglie del capo dei pirati. Ma questa è solo una delle leggende che avvolgono sempre la storia degli avventurieri marini. Gli inglesi dovettero sforzarsi per calmare l'ira di Aurangzeb. Gli fu promesso che i pirati sarebbero stati catturati e il capitano stesso sarebbe stato trasferito in India. Per la cattura di Avery nominato un enorme premio - 600 sterline.


Aurangzeb. Fonte: ru. wikipedia.org

Lieto fine?

La squadra ha deciso di non tentare il destino e di vivere in prosperità sulla riva fino alla fine dei giorni. La nave fu venduta attraverso alcuni oscuri uomini d'affari nel Nuovo Mondo. Qualcuno si stabilì nelle Indie Occidentali, qualcuno - in Nord America, e ognuno dei pirati ottenne la sua parte. Tangenti e la saggia decisione di dividersi e andare in luoghi dove nessuno li conosce, salvò la maggior parte dei ladri dall'accusa e ne catturò parecchi. Ma le autorità britanniche non sono riuscite a trovare la cosa principale - Avery. Secondo una versione, andò in Inghilterra, dove cercò di vendere un gruppo di gioielli (la sua parte, ovviamente, era particolarmente grande). Ma doveva nascondersi e, per non destare sospetti sull'origine dei valori, fidarsi dei mercanti. E quelli che capivano chi era di fronte a lui prendevano i tesori "in vendita", ma non li pagavano mai. Mercante pirata leggendario rapinato. Dovevo vivere in debito, interrompendo occasionali piccoli redditi e travolgendo i commercianti con dozzine di lettere. Dopo alcuni anni di povertà, si ammalò e morì. Questa storia è anche una delle leggende nate sulla base del mistero della morte di Avery. Alla fine, si stava nascondendo in modo che nessuno potesse sapere cosa ne era di lui e dove si trovava, e resta solo da speculare. Forse Ben, dalla faccia lunga, è riuscito a sfruttare la sua audacia e ad accontentarsi della terra in ricchezza.

fonti:

Olmi, Charles. Pirati. Storie sui famosi rapinatori di mare / Trans. dall'inglese E. V. Lamanova. M .: ZAO Publisher Tsentrpoligraf, 2016.

Balandin R. K. Famosi ladri di mare. Dai vichinghi ai pirati / R. K. Balandin. M .: Veche, 2012.

Foto per il piombo: toomuchavery. wordpress.com

Foto per l'annuncio dell'articolo nella pagina principale: interesnosti. mediasole.ru

Guarda il video: Stranger Things 3. Official Trailer HD. Netflix (Ottobre 2019).

Loading...